Hesperosuchus agilis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hesperosuchus
Hesperosuchus BW.jpg
Ricostruzione di Hesperosuchus
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Superordine Crocodylomorpha
Ordine Sphenosuchia
Genere Hesperosuchus
Specie H. agilis

L'esperosuco (Hesperosuchus agilis) è un rettile estinto, appartenente ai crocodilomorfi. Visse nel Triassico superiore (Carnico - Norico, circa 228 - 215 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale era di piccole dimensioni, e non doveva superare il metro e mezzo di lunghezza. Possedeva un corpo snello sorretto da due lunghe zampe posteriori, mentre le zampe anteriori erano piuttosto brevi. Hesperosuchus possedeva un cranio snello, basso e lungo, anche se più robusto rispetto a quello di altri animali simili come Sphenosuchus. Rispetto a quest'ultimo genere, l'orbita era più piccola, e la regione delle guance era più profonda. La premascella possedeva un profilo caratteristico, con le narici sporgenti in avanti. Rispetto all'europeo Saltoposuchus, il femore era più corto e le zampe anteriori più allungate.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale venne descritto per la prima volta nel 1952 da Edwin Colbert, sulla base di alcuni fossili ritrovati nella formazione Chinle dell'Arizona. Altri fossili vennero poi scoperti in Nuovo Messico.

Hesperosuchus agilis (il cui nome significa "agile coccodrillo occidentale") è considerato un tipico rappresentante degli sfenosuchi, un gruppo di arcosauri specializzati vicini all'origine dei coccodrilli, inclusi nel gruppo dei crocodilomorfi. Tra le forme più affini a questo animale, si ricordano gli europei Terrestrisuchus e Saltoposuchus, il sudamericano Pseudhesperosuchus e il sudafricano Sphenosuchus.

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Hesperosuchus era un contemporaneo di Coelophysis, un primitivo dinosauro teropode predatore. A lungo si è ritenuto che Coelophysis fosse un animale cannibale, sulla base della presenza di presunti fossili di giovani esemplari nella regione dello stomaco di alcuni adulti. In almeno uno di questi casi, tuttavia, i fossili dei presunti giovani si sono dimostrati quelli di un Hesperosuchus o di una forma molto simile (Nesbitt et al., 2006).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Colbert, E. H., 1952, A Pseudosuchian reptile from Arizona: Bulletin of the American Museum of Natural History, v. 99, article 10, p. 565-592.
  • Clark JM, Sues H-D and Berman DS. 2000. A new specimen of Hesperosuchus agilis from the Upper Triassic of New Mexico and the interrelationships of basal crocodylomorph archosaurs. Journal of Vertebrate Paleontology 20(4):683-704.
  • Nesbitt, Sterling J.; Turner, Alan H.; Erickson, Gregory M.; Norell, Mark A. (2006). "Prey choice and cannibalistic behaviour in the theropod Coelophysis". Proceedings of the Royal Society B 2 (4): 611–4. doi:10.1098/rsbl.2006.0524. PMC 1834007. PMID 17148302.