Hercules: Zero To Hero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hercules: Zero To Hero
Titolo originaleHercules: Zero To Hero
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1999
Durata69 min
Genereanimazione
RegiaTod Stones
Casa di produzioneWalt Disney Television, DisneyToon Studios
MusicheAdam Berry

J. Eric Schmidt

Doppiatori originali

Hercules: Zero To Hero è un film d'animazione del 1999, prodotto dalla Disney, è il sequel/midquel del Classico Disney Hercules.

Dal film si ispira la serie animata di Hercules.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due anni dopo gli eventi del primo film, Ercole sposò Megara, mentre Ade è uscito dal Fiume della Morte e tornava a governare l'Oltretomba rinunciando a spodestare Zeus.

Ercole e Megara, accompagnati da Filottete e da Pegaso, entrano nella loro nuova casa, ed Ercole raccontò a Megara le sue avventure al liceo quando era un adolescente.

Nella prima vicenda raccontata, Ercole entrava a far parte della scuola per dei e mortali durante il suo allenamento con Filottete incontrò il folle Icaro e la sarcastica Cassandra, due ragazzi con cui fece amicizia, e successivamente incontrò il bullo Adone.

Nella seconda vicenda raccontata, Ercole era alle prese con Zeus, il quale cercava di trovargli un lavoro.

Dopo aver raccontato le prime due vicende, Ercole improvvisamente si ricordò delle avventure giovanili, ossia i suoi vecchi scontri con Ade, e scoprì così di aver già combattuto con egli tempo prima, ma che se ne era dimenticato, quando fu travolto dall'acqua del Lete: questa Lete gli cancellò dalla memoria solo questo scontro con Ade, mentre il resto della sua memoria rimase intatta; Ade, che finì anche lui travolto dall'acqua di Lete, si dimenticò solo della sopravvivenza di Ercole, e di conseguenza del fallimento di Pena e Panico, mentre il resto della sua memoria rimase intatta. Ercole, con questi ricordi riacquisiti, decide di raccontare a Megara solo le prime due memorie.

Nella terza vicenda che viene raccontata, Ercole aveva appena trovato un lavoro come barista, che però non lo soddisfaceva soprattutto per gli affari e per le irritabili prese in giro di Adone. Così, Zeus assegnò un compito importantissimo ad Ercole: spostare il sole in un direzione diversa. Ade, avendo ascoltato tutto, organizzò un piano per far fallire Ercole, così che Zeus facesse una figuraccia e gli dèi lo deponessero a favore di Ade; il dio della morte quindi mandò Pena e Panico di fermare Ercole in cambio di succhi alle prugne, i due demonietti deviarono Pegaso ed Ercole ed entrarono in possesso del sole. Come previsto, all'Olimpo, gli dei persero fiducia in Zeus a causa dell'accaduto, e iniziarono a fare delle elezioni, poiché Zeus si trovava in procinto di essere detronizzato da Ade, il quale aveva conquistato la loro fiducia.

Ercole ebbe un'idea per raggirare Pena e Panico; i due che soffrivano il caldo e la sete a causa del sole, incontrarono Ercole e Icaro travestiti da baristi, che offrirono loro dei frullati di prugne. Panico, caduto nel tranello, rivelò il piano di Ade, e quindi Ercole cercò di riprendersi il sole; Pena e Panico cercarono di fermarlo, ma invano. Quando Ercole rivelò a loro la sua identità, Pena e Panico caddero a terra e non riuscirono a rialzarsi a causa del loro peso, dovuto a tutto il frullato di prugne bevuto. Ercole, grazie all'aiuto di Icaro, riuscì a riportare il sole al suo posto e ritornò nell'Olimpo di fronte a Zeus, il quale riguadagnò la fiducia e il trono rimase suo. Zeus espresse ad Ercole il suo orgoglio per lui

Ercole così finisce di raccontare le sue vicende a Megara, la quale gli disse che lui rimarrà sempre il suo eroe.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato diretto Tod Stones e prodotto da Walt Disney Television e DisneyToon Studios.

Il film è anche composto da quattro episodi della serie animata, che sono le avventure che Ercole racconta a Megara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]