Herbert Vianna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Herbert Vianna
HerbertVianna.jpg
NazionalitàBrasile Brasile
GenereRock
Pop
Periodo di attività musicale1977 – in attività
EtichettaEMI
Gruppo attualeOs Paralamas do Sucesso

Herbert Lemos de Sousa Vianna (João Pessoa, 4 maggio 1961) è un cantautore e chitarrista brasiliano, conosciuto soprattutto per la sua produzione discografica con il gruppo rock Os Paralamas do Sucesso.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Herbert è nato a João Pessoa, Paraíba. Suo padre faceva parte delle forze armate brasiliane e per questo motivo la sua famiglia si trasferì a Brasilia quando era ancora bambino. Lì incontro Bi Riberio, attuale membro della sua band. Quindi si trasferirono a Rio de Janeiro, formando Os Paralamas do Sucesso con il loro amico Vital Dias alla batteria. Dopo aver sostituito Vital con João Barone, Herbert scrisse la canzone Vital e Sua Moto, come omaggio all'amico. Il brano divenne il primo successo della band e subito dopo siglarono un contratto con la EMI. Dopo 10 anni di attività con la band, Herbert realizzò il suo primo album solista, Ê Batumarê (1992). Successivamente registrò Santorini Blues (1997) e O Som do Sim (2000, con Cássia Eller, Nana Caymmi, Sandra de Sá e Marcos Valle. Herbert sposò Lucy Needham (ex giornalista della BBC che aveva conosciuto in occasione di un'intervista) con cui ha avuto tre figli: Luca, Hope e Phoebe.

Tragedia[modifica | modifica wikitesto]

Herbert ha sempre avuto una passione per gli elicotteri e gli aerei ultraleggeri. Il 4 febbraio 2001, è stato vittima di un incidente a Mangaratiba, Rio de Janeiro, quando l'ultraleggero precipitò schiantandosi in mare, nella baia di Angra dos Reis. Nell'incidente morì la moglie Lucy ed Herbert fu ricoverato per 44 giorni (parte dei quali in stato di coma), perdendo l'uso delle gambe (ora è su una sedia a rotelle) e parte della sua memoria; tornò comunque ad esibirsi sul palco. Dopo l'incidente ha registrato quattro album con Os Paralamas do Sucesso: Longo Caminho (2002), il live Uns Dias ao Vivo (2004), Hoje (2005) e Brasil Afora (2009).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1992: Ê Batumaré
  • 1997: Santorini Blues
  • 2000: O Som do Sim

Canzoni scritte per altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN312847847 · ISNI (EN0000 0003 7277 2694 · LCCN (ENn95922253 · BNF (FRcb14143734p (data) · WorldCat Identities (ENn95-922253
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie