Henry de Lacy, III conte di Lincoln

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henri de Lacy, in italiano Enrico di Lacy (12491311), è stato un confidente di Edoardo I d'Inghilterra e nel 1278 Conte di Lincoln.

Figlio di Edmund de Lacy, viene educato a corte e diventa il principale consigliere di Edoardo I. Mentre il re era impegnato nel conflitto bellico con gli scotti, Henri viene nominato Protettore del Regno.

Conduce una campagna militare in Galles entro il decennio 1270-1280, e inizia la costruzione del castello di Denbigh.

Fu signore di Pontefract e 10° Barone di Halton, oltre che 7° Signore di Bowland (ultimo membro della sua famiglia a tenere questo titolo). Muore nella sua casa a Londra, Lincoln's Inn, e sepolto nella Cattedrale di San Paolo.

Viene trasferito dal monastero da Stanlow a Whalley[1].

È il destinatario, o "co-compositore", di una poesia (una tenson) di Walter di Bibbesworth che ha per tema la crociata, La pleinte par entre missire Henry de Lacy et sire Wauter de Bybelesworthe pur la croiserie en la terre seinte.

Henri sposa Margaret Longespee[2]. La loro figlia Alice de Lacy (quarta contessa di Lincoln) sposerà Tommaso Plantageneto, conte di Lancaster.


Predecessore Conte di Lincoln Successore
Edmondo di Lacy 1272[3]–1311 Tommaso di Lancaster

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kingsford
  2. ^ L'albero genealogico di Margaret Longspee (1261-1311), Contessa di Salisbury
  3. ^ Venne fatto cavaliere questo anno, e sembra abbia preso allo stesso tempo il possesso delle sue terre e il titolo: J. S. Hamilton, 'Lacy, Henry de, 5º conte di Lincoln (1249–1311)', Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, settembre 2004; ed. online , gennaio 2008 (url consultato il 29 gennaio 2008)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]