Henry Edward Manning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Henry Edward Manning
cardinale di Santa Romana Chiesa
Henry Edward Manning by George Frederic Watts cleaned.jpg
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Malo mori quam fœdari
Incarichi ricoperti
Nato 15 luglio 1808, Totteridge House
Ordinato presbitero 14 giugno 1851 dal cardinale Nicholas Patrick Stephen Wiseman
Nominato arcivescovo 16 maggio 1865 da papa Pio IX (poi beato)
Consacrato arcivescovo 8 giugno 1865 dal vescovo William Bernard Ullathorne, O.S.B. (poi arcivescovo)
Creato cardinale 15 marzo 1875 da papa Pio IX (poi beato)
Deceduto 14 gennaio 1892, Londra

Henry Edward Manning (Totteridge, 15 luglio 1808Londra, 14 gennaio 1892) fu un prete della Chiesa anglicana che si convertì al cattolicesimo romano, divenne arcivescovo cattolico e fu nominato cardinale[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Totteridge (oggi parte del distretto londinese di Barnet) il 15 luglio 1808 da William Manning, un ricco commerciante che fu governatore della Banca d'Inghilterra dal 1812 al 1814, e dalla sua seconda moglie Mary Hunter.

Compì gli studi superiori all'Università di Oxford. Divenne prete anglicano nel 1832 e sposò nel 1833 Caroline Sargent, dalla quale non ebbe figli e che lo lasciò vedovo nel 1837.

Più tardi due sue sorelle si convertirono al cattolicesimo. Divenuto esponente del Tractarian revival (movimento anticipatore del Movimento di Oxford) si recò a Roma nel maggio del 1848, ottenendo un colloquio privato con papa Pio IX.

Il 6 aprile 1851, all'età di 43 anni, si convertì dall'anglicanesimo alla fede cattolica. Pochi mesi dopo fu ri-ordinato presbitero dell'arcidiocesi di Westminster.

Fu arcivescovo di Westminster dal 1865 al 1892.

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 15 marzo 1875.

Partecipò al conclave del 1878 che elesse papa Leone XIII.

Morì il 14 gennaio 1892, all'età di 83 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Una medaglia raffigurante il cardinal Manning

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si racconta che Oscar Wilde avesse, appesa nella sua camera, una foto raffigurante il cardinale. ( Henry James, Eugene Field, The Painter’s eye a cura di L. Sweeney p. 142, New York, The Grosvenor gallery, 1956.)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo metropolita di Westminster Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Nicholas Patrick Stephen Wiseman 30 aprile 1865 - 14 gennaio 1892 Herbert Alfred Henry Vaughan
Predecessore Primate d'Inghilterra e Galles Successore PrimateNonCardinal PioM.svg
Nicholas Patrick Stephen Wiseman 30 aprile 1865 - 14 gennaio 1892 Herbert Alfred Henry Vaughan
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio Successore CardinalCoA PioM.svg
Angelo Quaglia 15 marzo 1875 - 14 gennaio 1892 Herbert Alfred Henry Vaughan
Controllo di autorità VIAF: (EN85172959 · LCCN: (ENn85098882 · ISNI: (EN0000 0000 8345 0461 · GND: (DE118781596 · BNF: (FRcb12147524h (data) · NLA: (EN36508799