Henrik Pontoppidan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«Per le sue reali descrizioni della vita moderna in Danimarca.»

(Motivazione del Premio Nobel)
Henrik Pontoppidan (ca. 1917)
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la letteratura 1917

Henrik Pontoppidan (Fredericia, 24 luglio 1857Ordrup, 21 agosto 1943) è stato uno scrittore danese.

Insieme a Karl Gjellerup, con il quale divise ex aequo il Premio Nobel per la letteratura nel 1917, è l'esponente più rappresentativo della narrativa naturalista in Danimarca.

Della rivoluzione culturale operata da Georg Brandes, Pontoppidan è insieme lo storico ed il critico, raccogliendo anche nella propria opera spunti ideologici e influenze di diversa provenienza.

Dalle sue opere risulta un quadro assai penetrante del mondo del suo tempo, che dipinge con appassionata indignazione e, soprattutto negli ultimi libri, con una forte e amara vena satirica.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ali tagliate (1881)
  • La terra promessa (ciclo di romanzi, 1891-1895)
  • Pietro il fortunato (ciclo di romanzi, 1898-1904)
  • Hans im Glück (romanzo, 1898–1904)
  • Il regno dei morti (ciclo di romanzi, 1912-1916)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32009973 · ISNI (EN0000 0001 2126 6594 · LCCN (ENn79113935 · GND (DE118792865 · BNF (FRcb12025383d (data)