Henning Bødtker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Henning Bremer Bødtker (Svelvik, 14 agosto 189119 novembre 1975) è stato un avvocato norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio del capitano Jacob Bødtker (1847-1923), e di sua moglie, Hilda Tofte (1853-1943)[1].

Egli era un cugino di secondo grado del professor Adam Trampe Bødtker[2].

Nel 1922 sposò Dagmar von Sydow[1]. Ebbero una figlia: Dagmar, che sposò Carl Oscar Collett[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Si laureò presso l'Università di Oslo in giurisprudenza. Durante l'occupazione della Norvegia da parte della Germania nazista fu imprigionato a Møllergata 19 dal 12 giugno 1941, poi nel campo di concentramento di Grini (12 settembre 1941-4 settembre 1942)[4].

Dopo la guerra fu Procuratore Generale di Norvegia (1945-1962) e anche il revisore del Comitato Nobel norvegese (1946-1972)[5][6].

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 19 novembre 1975.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze norvegesi[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine del Dannebrog - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine del Dannebrog
Commendatore dell'Ordine della Stella Polare - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Stella Polare
Commendatore dell'Ordine della Rosa Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Rosa Bianca

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (NO) Steenstrup, Bjørn (a cura di), Bødtker, Henning, in Hvem er hvem?, Oslo, Aschehoug, 1973, p. 99. URL consultato il 13 marzo 2012.
  2. ^ (NO) Terje Bratberg, Bødtker, in Store norske leksikon, Oslo, Kunnskapsforlaget. URL consultato il 19 aprile 2009.
  3. ^ (NO) Steenstrup, Bjørn (a cura di), Collett, Carl Oscar, in Hvem er hvem?, Oslo, Aschehoug, 1973, p. 111. URL consultato il 13 marzo 2012.
  4. ^ (NO) Ottosen, Kristian (a cura di), Nordmenn i fangenskap 1940–1945, 2nd, Oslo, Universitetsforlaget, 2004, p. 159, ISBN 82-15-00288-9.
  5. ^ (NO) Norwegian Nobel Committee, Aarsberetninger fra Det Norske Stortings Nobelkomité 1931–1945, Parliament of Norway.
  6. ^ (NO) Norwegian Nobel Committee, Aarsberetninger fra Det Norske Stortings Nobelkomité 1946–1960, Parliament of Norway.