Hendrik Hubert Frehen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Hendrik Hubert Frehen, S.M.M.
vescovo della Chiesa cattolica
Perseverans cum Maria
 
Incarichi ricopertiVescovo di Reykjavík (1968-1986)
 
Nato24 gennaio 1917 a Waubach
Ordinato presbitero18 dicembre 1943
Nominato vescovo18 ottobre 1968 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo8 dicembre 1968 dall'arcivescovo John Baptist Hubert Theunissen, S.M.M.
Deceduto31 ottobre 1986 (69 anni) a Reykjavík
 

Hendrik Hubert Frehen (Waubach, 24 gennaio 1917Reykjavík, 31 ottobre 1986) è stato un vescovo cattolico olandese.

Monsignor Hendrik Hubert Frehen nacque a Waubach, nella parte meridionale dei Paesi Bassi, al confine con Germania e Belgio, il 24 gennaio 1917.

Formazione e ministero sacerdotale

[modifica | modifica wikitesto]

Studiò in un liceo monfortano e nel 1937 entrò nella Compagnia di Maria. Studiò filosofia e teologia nel seminario monfortano di Oirschot.

Il 18 dicembre 1943 fu ordinato presbitero. Conseguì il dottorato all'Università Cattolica di Lovanio. Nei successivi sei anni insegnò prima studi biblici e poi in teologia e storia della vita religiosa nel seminario monfortano di Oirschot. Nel 1958 divenne officiale della curia del suo ordine, prima a Lovanio e successivamente a Roma.

Ministero episcopale

[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 ottobre 1968 papa Paolo VI lo nominò primo vescovo di Reykjavík, diocesi eretta lo stesso giorno dal vicariato apostolico esistente dal 1923.[1] Ricevette l'ordinazione episcopale l'8 dicembre successivo dall'arcivescovo titolare di Bavagaliana Johannes Baptist Hubert Theunissen, coconsacranti il vescovo di Roermond Pieter Jan Antoon Moors e il vicario apostolico emerito d'Islanda Johánnes Gunnarsson.[2] Prese possesso della diocesi il 19 dello stesso mese.[3][4]

Si impegnò molto nell'apprendere la lingua islandese anche se non riuscì mai a parlarla fluentemente. Si occupò principalmente dell'attuazione in diocesi delle decisioni del Concilio Vaticano II e della traduzione dei testi liturgici. Monsignor Frehen aveva estese relazioni nei Paesi Bassi e Germania che utilizzò per migliorare la posizione finanziaria della diocesi. Collaborò con l'Istituto Sant'Ansgar in Germania e nei Paesi Bassi istituì un fondo di aiuti personali per la Chiesa cattolica in Islanda.

Morì a Reykjavík il 31 ottobre 1986 all'età di 69 anni. Le esequie si tennero il 7 novembre nella cattedrale di Cristo Re a Reykjavík.[5] Al termine del rito fu sepolto nel cimitero della cattedrale.[6]

Genealogia episcopale

[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

  1. ^ Acta Apostolicae Sedis LXI, bls. 416.
  2. ^ Morgunblaðið del 10 dicembre 1968. Consultato il 3 luglio 2011.
  3. ^ Morgunblaðið del 22 dicembre 1968. Consultato il 3 luglio 2011.
  4. ^ Tíminn del 24 dicembre 1968. Consultato il 3 luglio 2011.
  5. ^ Morgunblaðið dell'8 novembre 1986. Consultato il 3 luglio 2011.
  6. ^ (EN) Dr Hinrik H Frehen, su findagrave.com. URL consultato il 28 novembre 2018.

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Reykjavík Successore
Johánnes Gunnarsson, S.M.M.
(vicario apostolico d'Islanda)
18 ottobre 1968 - 31 ottobre 1986 Alfred James Jolson, S.I.
Controllo di autoritàVIAF (EN22265671 · ISNI (EN0000 0000 0170 9389 · BAV 495/346362 · GND (DE1147185344 · BNF (FRcb12712398q (data)