Hellboy (film 2019)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hellboy
Hellboy (film 2019).png
Hellboy (David Harbour) e Nimue (Milla Jovovich) in una scena del trailer
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2019
Durata120 min
Rapporto1,85 : 1
Genereazione, fantascienza, fantastico, avventura
RegiaNeil Marshall
Soggettodai fumetti creati da Mike Mignola
SceneggiaturaAndrew Cosby
ProduttoreLawrence Gordon, Carl Hampe, Lloyd Levin, Matthew O'Toole, Mike Richardson, John Thompson, Les Weldon, Philip Westgren
Produttore esecutivoChrista Campbell, Jeffrey Greenstein, Lati Grobman, Marc Helwig
Casa di produzioneCampbell Grobman Films, Dark Horse Entertainment, Lawrence Gordon Productions, Millennium Films
Distribuzione in italianoM2 Pictures
FotografiaLorenzo Senatore
MontaggioMartin Bernfeld
Effetti specialiIvo Jivkov, Lyudmil Nikolov, Steven Begg, Martin Georgiev
MusicheBenjamin Wallfisch
ScenografiaPaul Kirby
CostumiStephanie Collie
TruccoMaria Stankovich
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Hellboy è un film del 2019 diretto da Neil Marshall.

La pellicola è l'adattamento cinematografico dei fumetti creati da Mike Mignola con protagonista Hellboy, reboot della serie già portata sul grande schermo coi film Hellboy (2004) e Hellboy: The Golden Army (2008), entrambi diretti da Guillermo del Toro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giunto sulla Terra ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, quando i nazisti prossimi alla sconfitta si sono rivolti al mago Rasputin per evocare forze infernali, Hellboy è destinato a portare la fine del mondo. Non la pensa però così il suo padre adottivo, il Professor Broom, che l'ha educato per fare di lui il principale agente del BPRD, l'organizzazione di ricerca e difesa contro le minacce soprannaturali. Eppure i presagi si accumulano e la potentissima strega Nimue, tradita da Re Artù secoli fa e ora assetata di vendetta, è prossima a tornare e per fare di Hellboy il proprio Re e regnare su un mondo invaso dai demoni.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film, iniziate nel settembre 2017 e svoltesi tra Regno Unito e Bulgaria,[1] sono terminate il 27 dicembre 2017.[2]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Dae Kim, David Harbour e Mike Mignola al New York Comic Con nell'ottobre 2018

Il primo trailer del film viene diffuso il 19 dicembre 2018,[3] mentre il giorno dopo la versione italiana.[4] Un secondo trailer viene diffuso il 7 marzo 2019.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane dall'11 aprile 2019 ed in quelle statunitensi dal 12 aprile.[3]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 17 anni per la presenza di "violenza intensa, spargimenti di sangue e linguaggio forte".[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Borys Kit, 'Deadpool' Actor Ed Skrein Joining 'Hellboy' Reboot, The Hollywood Reporter, 21 agosto 2017. URL consultato il 19 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Brian Gallagher, David Harbour Wraps Shooting on Hellboy Reboot, movieweb.com, 27 dicembre 2017. URL consultato il 19 dicembre 2018.
  3. ^ a b Filmato audio LionsgateFilmsUK, Hellboy - Official Trailer - In Cinemas April 12, su YouTube, 19 dicembre 2018. URL consultato il 19 dicembre 2018.
  4. ^ Filmato audio M2 Pictures, Hellboy - Teaser Trailer Italiano, su YouTube, 20 dicembre 2018. URL consultato il 7 marzo 2019.
  5. ^ Filmato audio M2 Pictures, Hellboy - Trailer italiano ufficiale, su YouTube, 7 marzo 2019. URL consultato il 7 marzo 2019.
  6. ^ Mirko D'Alessio, Hellboy: il film di Neil Marshall ufficialmente vietato ai minori, su badtaste.it, 27 febbraio 2019. URL consultato il 27 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]