Hell Freezes Over

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hell Freezes Over
ArtistaEagles
Tipo albumLive
Pubblicazione8 novembre 1994
Durata74:11
Dischi1
Tracce15
GenereCountry rock
Rock
Hard rock
EtichettaGeffen Records
ProduttoreEagles
Registrazione1994
FormatiCD, VHS, DVD
Certificazioni
Dischi d'oroSvezia Svezia[1]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platinoCanada Canada (7)[2]
(vendite: 700 000+)
Giappone Giappone[3]
(vendite: 250 000+)
Norvegia Norvegia[4]
(vendite: 50 000+)
Regno Unito Regno Unito[5]
(vendite: 300 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (9)[6]
(vendite: 9 000 000+)
Eagles - cronologia

Hell Freezes Over è il secondo album live del gruppo musicale rock Eagles, pubblicato nel 1994.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco è stato pubblicato dopo 15 anni dall'ultimo album The Long Run e segna la reunion del gruppo.

L'album, oltre ai vecchi successi del passato contiene 4 inediti registrati in studio, Get Over It, Love Will Keep Us Alive, The Girl From Yesterday e Learn To Be Still da cui sono estratti due singoli: Get Over It e Love Will Keep Us Alive.

I quattro inediti inclusi nel formato CD sono le versioni originali registrate in studio, le versioni degli inediti incluse in VHS e DVD vengono ascoltate nella versione del concerto.

Nel CD è inclusa una versione acustica di Hotel California musicata in versione live.

Il tour per promuovere l'album durò circa 2 anni e andò avanti dal 1994 fino al 1996; in seguito divenne uno dei concerti più seguiti nella storia della musica[senza fonte]; inoltre il concerto venne trasmesso in diretta nel canale televisivo MTV.

Il CD di Hell Freezes Over ha venduto oltre 10 milioni di copie e successivamente uscì nei formati VHS e DVD.

Il tour è stato uno dei primi video musicali ad essere rimasterizzato in formato DVD.[senza fonte]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Get Over It (versione studio) - 3:31 (Henley-Frey)
  2. Love Will Keep Us Alive (versione studio) - 4:03
  3. The Girl From Yesterday (versione studio) - 3:23
  4. Learn to Be Still (versione studio) - 4:28 (Henley-Linch)
  5. Tequila Sunrise - 3:28 (Henley-Frey)
  6. Hotel California - 7:12 (Henley-Frey-Felder)
  7. Wasted Time - 5:19 (Henley-Frey)
  8. Pretty Maids All in a Row - 4:26
  9. I Can't Tell You Why - 5:11 (Henley-Frey-Schmit)
  10. New York Minute - 6:37
  11. The Last Resort - 7:24 (Henley-Frey)
  12. Take It Easy - 4:36
  13. In the City 4:07
  14. Life in the Fast Lane - 6:01 (Henley-Frey-Walsh)
  15. Desperado - 4:17 (Henley-Frey)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  1. Get Over It (18 ottobre 1994)
  2. Love Will Keep Us Alive (novembre 1994)

Versione DVD[modifica | modifica wikitesto]

È stata realizzata anche una versione in DVD più estesa rispetto quella del normale CD che immortala il concerto del '94, includendo, oltre le canzoni presenti nel CD alcune canzoni da solista di Don Henley, la storia e la nascita dell'album e alcuni bonus e inediti. Hell Freezes Over risulta essere il DVD più venduto nella storia della musica[senza fonte]; questa è la tracklist del DVD:

  1. Hotel California
  2. Tequila Sunrise
  3. Help Me Through The Night (Joe Walsh)
  4. The Heart Of The Matter (Don Henley)
  5. Love Will Keep Us Alive
  6. Learn To Be Still
  7. Pretty Maids All In A Row
  8. The Girl From Yesterday
  9. Wasted Time
  10. I Can't Tell You Why
  11. New York Minute (Don Henley)
  12. The Last Resort
  13. Take It Easy
  14. Life In The Fast Lane
  15. In The City
  16. Get Over It
  17. Desperado
  18. Seven Bridges Road (bonus track ascoltata solo in audio Digital Theater System)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo dell'album deriva da una battuta di Don Henley. Negli anni Ottanta, un giornalista gli chiese se gli Eagles avrebbero mai suonato di nuovo insieme; Henley rispose: "Gli Eagles suoneranno di nuovo insieme soltanto quando ghiaccerà l'inferno"; "Hell Freezes Over" in inglese significa "L'inferno si è ghiacciato".
  • Nel finale del brano In The City in versione live, si può notare che la band prende in "prestito" uno strappo di apertura di Day Tripper, una canzone dei Beatles.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Gold & Platinum 1987–1998 (PDF), su IFPI Sweden. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2012).
  2. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 21 novembre 2015.
  3. ^ (JA) 各国の条約加入状況, Recording Industry Association of Japan. URL consultato il 21 novembre 2015.
  4. ^ (NO) IFPI Norsk Platebransje, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2012).
  5. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 21 novembre 2015.
  6. ^ (EN) Eagles, Hell Freezes Over – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 21 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock