Helianthemum apenninum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Helianthemum apenninum
Helianthemum apenninum1.jpg
Helianthemum apenninum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Violales
Famiglia Cistaceae
Genere Helianthemum
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Tricolpate basali
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi II
Ordine Malvales
Famiglia Cistaceae
Nomenclatura binomiale
'''Helianthemum apenninum'''
(L.)Mill.

Helianthemum apenninum (L.) Mill. è una pianta del genere Helianthemum, il quale differisce dal genere Cistus per avere un portamento più basso e fiori più piccoli.

È una pianta suffruticosa, alta 5–30 cm, prostrata o eretta, con rami che spesso mettono radici. H. apenninum è largamente diffuso anche sulle Alpi, fino a 1700 m e sui Pirenei, fino a 1800 m. Fiorisce tra maggio e luglio, su rocce calcaree, in luoghi sassoso-erbosi. I fiori, larghi circa 2 cm sono bianchi, a 5 petali dall'aspetto stropicciato, sono riuniti in infiorescenze rade; le foglie grigio-pelose sono lunghe 1/2–2 cm.

Ne esiste una varietà coltivata a fiori rosa.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Dalla Fior, La nostra flora, ed. Monauni 1981.
  • Anthony Huxley, Fiori di montagna, ed. Paoline 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica