Helen Westcott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Helen Westcott nel film Romantico avventuriero (1950)

Helen Westcott, all'anagrafe Myrthas Helen Hickman (Los Angeles, 1º gennaio 1928Edmonds, 17 marzo 1998), è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia d'arte, suo padre era l'attore cinematografico Gordon Westcott, che morì nel 1935 per le conseguenze di una caduta da cavallo durante una partita di polo. Helen Westcott esordì sulle scene ancora bambina a fianco della madre, la cantante Hazel Beth McArthur, comparendo in spettacoli di vaudeville e in alcuni cortometraggi. All'età di 5 anni ebbe una piccola parte nel western Thunder over Texas (1934), diretto da Edgar G. Ulmer, e l'anno successivo apparve in Sogno di una notte di mezza estate (1935), regia di Max Reinhardt, William Dieterle.

Dopo aver frequentato il Los Angeles City College, riprese la carriera cinematografica e nel 1950 fu protagonista accanto a Gregory Peck del western Romantico avventuriero di Henry King. Durante gli anni cinquanta recitò in numerosi film, interpretando prevalentemente ruoli di coprotagonista femminile, come in Il segreto del lago (1951), Telefonata a tre mogli (1952), La dominatrice del destino (1952). Durante il decennio recitò soprattutto in pellicole western, come L'indiana bianca (1953), Frustateli senza pietà (1953) e La notte senza legge (1959), ma apparve anche in commedie come Gianni e Pinotto contro il dottor Jekyll (1953), in drammi come La donna venduta (1956) di Nicholas Ray e Il piccolo campo (1958) di Anthony Mann, e nell'horror fantascientifico Ricerche diaboliche, diretto nel 1959 da Jack Arnold.

Numerose furono anche le sue apparizioni televisive durante gli anni cinquanta e sessanta, in popolari serie come Perry Mason, di cui nel 1958 interpretò l'episodio The Case of the Haunted Husband nel ruolo dell'assassina Marcia Greeley. Tra le altre serie a cui partecipò, da ricordare Gli uomini della prateria (1959), Ricercato vivo o morto (1960), Bonanza (1962-1963), L'ora di Hitchcock (1963), Ai confini della realtà (1964).

Via privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1948 al 1953 la Westcott fu sposata con l'attore Don Gordon, dal quale nel 1950 ebbe una figlia, Jennifer.

Ritiratasi dalle scene alla fine degli anni settanta, l'attrice morì di cancro a Edmonds, nello stato di Washington, il 17 marzo 1998.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5158901 · ISNI (EN0000 0000 6308 5348 · LCCN (ENno92010113 · BNF (FRcb14485939s (data) · WorldCat Identities (ENno92-010113