Heinkel He 49

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heinkel He 49
Heinkel-he-49.jpg
Descrizione
Tipoaereo da caccia
Equipaggio1
ProgettistaSiegfried e Walter Günter
CostruttoreGermania Heinkel
Data primo volonovembre 1932
Utilizzatore principaleGermania Luftwaffe
Esemplari4
Altre variantiHeinkel He 51
Dimensioni e pesi
Lunghezza8,24 m
Apertura alare11,0 m
Altezza3,2 m[senza fonte]
Superficie alare27,2 [senza fonte]
Peso a vuoto1 950 kg
Propulsione
Motoreun BMW VI
Potenza740 PS (544 kW)
Prestazioni
Velocità max310 km/h
Velocità di salitaa 2 000 m in 3 min 24 s
Tangenza7 500 m
Armamento
Mitragliatrici2 MG 17 calibro 7,92 mm
Notedati relativi alla versione He 49 L

i dati sono estratti da Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945 (Band 2)[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Heinkel HD 49, in seguito ridesignato He 49 come da convenzioni RLM, era un caccia monomotore biplano realizzato dall'azienda tedesca Ernst Heinkel Flugzeugwerke AG negli anni trenta e rimasto allo stadio di prototipo.

Costruito in soli 4 esemplari, non venne avviato alla produzione in serie perché giudicato troppo complesso da costruire, ma il modello che ne derivò, l'He 51, divenne il primo caccia ad equipaggiare la neocostituita Luftwaffe.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

L'He 49 era un velivolo realizzato in tecnica mista e dall'aspetto convenzionale per l'epoca; monomotore monoposto con configurazione alare biplano-sesquiplana e carrello fisso.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

He 49a
primo prototipo, equipaggiato con un motore BMW VI 6,0 da 700 PS (515 kW).
He 49b
secondo prototipo dotato di fusoliera allungata di 40 cm. In seguito venne convertito nella versione idrovolante a scarponi He 49bW.
He 49c
terzo prototipo, equipaggiato con un più potente motore BMW VI 7,3 Z da 750 PS (551 kW).
He 49d
quarto prototipo diventato versione di preserie del He 51.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nowarra 1993, pp. 268-269.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) William Green, Gordon Swanborough, The Great Book of Fighters, Godalming, UK, Colour Library Direct, 1994, ISBN 1-85833-777-1.
  • (DE) Heinz J. Nowarra, Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945, Band 2, Koblenz, Bernard & Graeffe Verlag, 1993, ISBN 3-7637-5466-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]