Heinkel HD 14

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Heinkel HD 14
Descrizione
Tipoaerosilurante
Equipaggio2
ProgettistaErnst Heinkel
CostruttoreSvezia Svenska Aero
Data ordine1924
Data primo volo13 settembre 1925
Utilizzatore principaleSvezia Marinens Flygväsende
Esemplari1
Altre variantiHeinkel HD 16
Dimensioni e pesi
Lunghezza14,7 m
Apertura alare19,0 m
Altezza2,60 m
Superficie alare103,3
Carico alare54,00 kg/m²
Peso a vuoto3 400 kg
Peso max al decollo5 600 kg
Propulsione
Motoreun Fiat A.14
Potenza600 CV (447 kW)
Prestazioni
Velocità max175 km/h
Velocità di stallo90 km/h
Velocità di crociera150 km/h
Velocità di salita2,00 m/s
Atterraggio89 km/h
Raggio di azione1 800 km
Tangenza4 000 m

i dati sono estratti da Das Virtuelle Luftfahrtmuseum[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Heinkel HD 14 era un aerosilurante monomotore biplano sviluppato dall'azienda aeronautica tedesca Ernst Heinkel Flugzeugwerke negli anni venti e realizzato in un singolo prototipo, su licenza, dalla svedese dalla Svenska Aero a Stoccolma.

Destinato alla Marinens Flygväsende, la componente aerea della Svenska marinen (la marina militare svedese), per testare le potenzialità della specialità di aerosiluratori da integrare nell'organico, dopo una serie di prove di valutazione venne considerato non idoneo al servizio ed il suo sviluppo venne interrotto.[2]

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

L'Heinkel HD 14 fu ordinato nel 1924 e il 13 settembre 1925 era già pronto per le prove. L'aereo aveva un'apertura alare di 19,00 metri e era dotato di un motore Fiat A 14 da 600 CV (447 kW). La velocità minima era 90 km/h mentre la massima di 175 km/h. Venne chiamato "Bellona" ma date le scarse performance non soddisfaceva le esigenze della Marina Militare. Il velivolo venne così restituito al produttore e non venne mai marcato.

La specialità aerosilurante non ebbe mai un ruolo importante in Svezia anche se iniziò piuttosto presto nel 1924 quando il primo test fu eseguito con un Friedrichshafen FF 49C appartenente alla Aviazione della Marina Militare (Marinens Flygverksamhet) e finì nel 1948, quando l'ultimo siluro fu lanciato da un aeromobile svedese.

In tutto 31 velivoli vennero interessati alla specialità di siluramento. Tre di questi appartenevano alla aviazione della Marina: due Friedrichshafen FF 49C e un Heinkel HD 14. Dopo i test iniziali, nell'estate del 1925, i due Friedrichshafens erano in grado di lanciare siluri da 35 centimetri di diametro.

Operatori[modifica | modifica wikitesto]

Svezia Svezia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Heinkel HD 14, in The Virtual Aviation Museum, http://www.luftfahrtmuseum.com/htmd/allg/d.htm, 1º aprile 2006. URL consultato il 25 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2005).
  2. ^ (EN) Jonathan Henriksson, Torpedo Bombers (1929-1946), in Military Aviation in Sweden, http://www.avrosys.nu/aircraft/index.htm, 16 marzo 2010. URL consultato il 25 luglio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]