Heimat (serie di film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Heimat (parola tedesca che indica la casa o il luogo natio) è una serie di film diretti dal regista tedesco Edgar Reitz.

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla fine degli anni settanta Reitz, regista appartenente alla scuola del cosiddetto Nuovo cinema tedesco (tra gli altri appartengono al movimento Wim Wenders, Rainer Werner Fassbinder e Werner Herzog), iniziò un progetto che voleva ricostruire la storia del Novecento tedesco. Da qui è nato il progetto Heimat. Esso è partito quindi nel gennaio 1979, con l'inizio della stesura del soggetto da parte del regista, ed è proseguito fino al 2013, con l'uscita del prequel Die Andere Heimat - Chronik einer Sehnsucht, raggiungendo così la durata complessiva di circa 59 ore.

I film[modifica | modifica wikitesto]

  • Prologo - Storie dai villaggi dell'Hunsruck (Geschichten aus den Hunsrückdörfern, 1981) è un documentario realizzato da Reitz durante la pre-produzione di Heimat. Viene considerato un prologo della trilogia.
  • Heimat (Heimat - Eine deutsche Chronik, 1984) affronta, attraverso la famiglia Simon di Schabbach, un arco di tempo che va dal 1919, cioè dalle macerie della prima guerra mondiale, al 1982. È composto da 11 episodi, per una durata totale di 15 ore e 40 minuti.
  • Heimat 2 - Cronaca di una giovinezza (Die zweite Heimat - Chronik einer Jugend, 1992) espone le vicende di Hermann Simon, la fuga da Schabbach e gli anni della contestazione a Monaco, gli amori e la formazione quale compositore di musica sinfonica d'avanguardia. Copre il periodo che va dal 1960 al 1970. È composto da 13 episodi, per una durata totale di 25 ore e 32 minuti.
  • Heimat 3 - Cronaca di una svolta epocale (Heimat 3 - Chronik einer Zeitenwende, 2004) racconta il ritorno di Hermann Simon a Schabbach, l'invecchiamento e il problema dei figli che crescono senza un futuro certo, nel periodo che va dal 1989 al 2000. È composto da 6 episodi, per una durata totale di 11 ore e 39 minuti.
  • Epilogo - Heimat-Fragmente: Die Frauen (2006) è incentrato sul personaggio di Lulu Simon; attraverso i suoi ricordi si ripercorre la storia di tutta la saga, con particolare attenzione alle varie figure femminili. È un unico episodio, della durata di 2 ore 26 minuti.
  • L'altra Heimat - Cronaca di un sogno (Die Andere Heimat - Chronik einer Sehnsucht, 2013) è ambientato nel XIX secolo ed è incentrato sulla storia di due fratelli che sognano di andarsene dal villaggio di Schabbach.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]