Heckler & Koch HK33

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heckler & Koch HK33
Un fucile HK33A2 con mirino ACOG
Un fucile HK33A2 con mirino ACOG
Tipo Fucile d'assalto
Origine bandiera Germania Ovest
Impiego
Utilizzatori Vedi utilizzatori
Produzione
Varianti Vedi varianti
Descrizione
Peso
  • 3,65 kg (HK33A2)
  • 3,98 kg (HK33A3)
  • 3,89 kg (HK33KA3)
  • 3,05 kg (HK53)
Lunghezza
  • 920 mm (HK33A2)
  • 940 mm, calcio esteso / 735 mm, calcio piegato (HK33A3)
  • 865 mm, calcio esteso / 675 mm, calcio piegato (HK33KA3)
  • 755 mm, calcio esteso / 563 mm, calcio piegato (HK53)
Lunghezza canna
  • 390 mm (HK33A2)
  • 332 mm (HK33KA3)
  • 211 mm (HK53)
Calibro 5,56 mm
Tipo munizioni 5,56 × 45 mm
Azionamento Massa battente, ritardo a rullini
Cadenza di tiro
  • 750 colpi/min (HK33A2)
  • 700 colpi/min (HK53)
Velocità alla volata
  • 950 m/s (HK33A2)
  • 880 m/s (HK33KA3)
  • 750 m/s (HK53)
Tiro utile 400 m
Alimentazione Caricatore STANAG da 25 o anche 20, 30 o 40 colpi, Beta C-Mag da 100 colpi

World Guns.ru[1]

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

L’HK33 è un fucile d’assalto calibro 5,56 mm sviluppato negli anni ’60 dalla Heckler & Koch GmbH, principalmente per l’esportazione.

Visto il grande successo del G3, la compagnia sviluppò una famiglia di piccole armi (tutte utilizzanti il meccanismo di funzionamento del G3) composta da quattro esemplari:

La serie HK33 fu adottata come arma d’ordinanza dalle Forze Aeree Brasiliane (Força Aérea Brasileira o FAB) e dalle forze armate di Tailandia e Malesia, stati in cui il fucile viene prodotto su licenza delle H&K. La costruzione su licenza è permessa anche in Francia (dalla MAS) e in Turchia (dalla MKEK). Il fucile non viene più prodotto dalla Heckler & Koch.

Design[modifica | modifica sorgente]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L’HK33 è un’arma a fuoco selettivo con funzionamento a massa battente con ritardo a rullini.

Nella versione standard il fucile è equipaggiato con un grilleto per uso ambidestro e un selettore a tre posizioni:

  • S / 1: sicura
  • E / 1: colpo singolo
  • F / 25: raffica libera

Quando il selettore è impostato sulla sicura, il grilletto dell’arma viene disabilitato.

La casa inoltre produce selettori in cui è possibile sostituire la raffica libera con raffica controllata da 2 o 3 colpi, oppure una particolare configurazione con selettore a quattro posizioni:

  • 0: sicura
  • 1: colpo singolo
  • 3: raffica controllata da 3 colpi
  • 25: raffica libera

Il fucile può essere alimentato da tre diversi tipi di caricatore:

  • Un caricatore in acciaio da 25 colpi.
  • Un caricatore in alluminio da 40 colpi.
  • Un caricatore curvo (introdotto successivamente) da 30 colpi.

Il fucile è dotato di uno spegnifiamma che abilita il fucile all’uso di granate da fucile e supporta le baionette per la serie G3.

Durante il periodo di produzione il fucile ha subito piccole modifiche e il modello comprendente tutte queste modifiche viene generalmente identificato come HK33-E. Il calcio fisso è stato rinforzato e l’impugnatura anteriore sintetica rimpiazzata con una nuova che permettesse il montaggio di un bipiede ripiegabile.

L’appoggio per la spalla nei fucili con calcio telescopico è stato modificato così da assomigliare il più possibile a quello dell’MP5.

Il fucile può facilmente essere disassemblato in tre parti: il castello, il calcio (con la relativa molla di ritorno) e il gruppo del grilletto (con l’impugnatura a pistola)

Organi di mira[modifica | modifica sorgente]

L’arma utilizza un mirino metallico regolabile con una diottra, regolabile in elevazione e deriva, avente quattro fori, contrassegnati con 100, 200, 300 e 400, per il tiro alle relative distanze.

La parte superiore del castello presenta delle scanalatura per l’aggancio delle scine (universali per le serie G3 e MP5) per l’utilizzo di ottiche telescopiche e visori notturni.

Accessori[modifica | modifica sorgente]

Incluso con il fucile è presente un bipiede sganciabile, una baionetta (modello G3), cinghia per il trasporto, kit di pulizia del fucile e un dispositivo per riempire i caricatori più rapidamente. In aggiunta, un HK33 può montare sotto la canna un lanciagranate HK79.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

  • HK33 A2: variante con calcio sintetico rigido.
  • HK33-SG/1: destinato al tiro di precisione, equipaggiato con un’ottica telescopica e un grilletto simile a quello del G3SG/1.
  • HK33 A3: identico al modello standard ma equipaggiato con un calcio telescopico
  • HK33K A3: versione carabina con canna corta ed equipaggiata con calcio metallico pieghevole. Questo modello, a causa della canna accorciata non può montare lanciagranate o baionette di alcun tipo.
  • HK53: versione compatta dell’HK33-K. Dotato di canna corta, paramano e calcio telescopico mutuati dalla serie MP5.
  • HK13: versione mitragliatrice leggera. Può essere alimentata da caricatori a scatola o a tamburo (con capacità di 100 colpi), è dotata di un kit di cambio rapido per la canna (in caso di fuoco sostenuto e prolungato), di un bipiede e di un paramano anteriore che impedisce al tiratore di ustionare la mano a contatto con la canna.
  • Type 11: versione prodotta su licenza a Taiwan dal Ministero della Difesa Nazionale. Esiste anche una particolare versione bullpup (per i combattimenti nella giungla) che utilizza i sistemi di mira dell’M16 americano e un’impugnatura verticale anteriore.

Paesi utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

L'Heckler & Koch HK33 nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Modern Firearms - HK HK33 and HK53
  2. ^ Full Metal Panic. URL consultato il 27 aprile 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra