Haters Back Off

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Haters Back Off
Haters Back Off.png
Immagine dalla sigla della serie televisiva
Titolo originaleHaters Back Off
PaeseStati Uniti d'America
Anno2016-2017
Formatoserie TV
Generecommedia
Stagioni2
Episodi16
Durata30 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreColleen Ballinger, Chris Ballinger
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreColleen Ballinger, Gigi McCreery, Perry Rein
Prima visione
Distribuzione originale
Dal14 ottobre 2016
Al20 ottobre 2017
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Dal14 ottobre 2016
Al20 ottobre 2017
DistributoreNetflix

Haters Back Off è una serie televisiva statunitense trasmessa in streaming su Netflix, a partire dal 14 ottobre 2016[1]. La serie è basata sul personaggio di Miranda Sings, ideato e interpretato da Colleen Ballinger, sul suo canale YouTube[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Miranda è una giovane ragazza infantile, priva di talento e troppo sicura di sé che vuole ottenere fama grazie a YouTube. La serie narra le varie disavventure della ragazza per diventare famosa e della sua strana famiglia composta dalla madre Bethany, dalla sorella Emily e dallo stravagante zio Jim. Ad aiutare la ragazza nel suo obiettivo, oltre allo zio manager, vi è Patrick, un suo vicino di casa, innamorato di lei.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 8 2016 2016
Seconda stagione 8 2017 2017

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

La giovane protagonista della serie che studia a casa e vuol diventare famosa grazie a internet[3].
La madre ipocondriaca di Miranda ed Emily[4].
  • Emily (stagioni 1-2), interpretata da Francesca Reale, doppiata da Francesca Tretto.
La sorella di Miranda, voce della ragione e unica persona normale in famiglia[5].
  • Patrick Mooney (stagioni 1-2), interpretato da Erik Stocklin, doppiato da Simone Lupinacci.
L'amico e vicino di casa di Miranda[6].
Lo zio incompetente e manager di Miranda[3][4].

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Un pastore locale innamorato di Bethany e della sua ipocondria.
  • Owen Trent (stagione 1), interpretato da Dylan Playfair, doppiato da Gianandrea Muià.
Un chitarrista narcisista di cui Miranda è innamorata.
  • Harvey (stagione 1), interpretato da Harvey Guillen, doppiato da Marcello Moronesi.
Il figlio del proprietario del negozio di pesci.
  • Kleigh (stagione 1), interpretata da Lindsay Navarro, doppiata da Albachiara Porcelli.
L'amica di Emily.
  • April (stagione 1), interpretata da Rachelle Gillis, doppiata da Stefania De Peppe.
La fidanzata di Owen.
Il medico di Bethany.
Il padre di Miranda ed Emily, fratello di Jim[7].
  • Amanda (stagione 2), interpretata da Kara Hayward, doppiata da Laura Cherubelli.
La nuova fidanzata di Patrick.

Produzione e promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese di Haters Back Off sono iniziate nel mese di aprile 2016 a Port Coquitlam, nella Columbia Britannica, vicino a Vancouver[8]. La città, nella serie, sostituisce Tacoma (nello Stato di Washington), la città natale originaria di Miranda[9]. Le riprese sono terminate il 3 giugno[10].

Colleen Ballinger ha iniziato a promuovere la serie nel gennaio 2016 con un video annuncio su YouTube[11]. Miranda è apparsa sulla copertina di Variety ed è stata descritta in un articolo sullo show, nel giugno 2016[12]. Il 1º settembre 2016, Netflix ha diffuso le prime foto di scena dalla serie[13] mentre, il 21 settembre, ha pubblicato il primo di una serie di teaser[14]. Collen Ballinger ha fatto inoltre un'apparizione al The Tonight Show il 14 ottobre 2016, per promuovere la serie[15].

La serie è stata rinnovata per un'ulteriore seconda stagione[16] che è stata poi pubblicata il 20 ottobre 2017[17] e ha visto l'introduzione del padre di Miranda, interpretato dall'attore Matt Besser[18]. Il 1º dicembre 2017 Netflix cancella la serie, dopo due stagioni[19][20].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione della serie ha ricevuto contrastanti recensioni da vari critici. Su Rotten Tomatoes la stagione ha un punteggio del 47%, basato su 17 recensioni, con un punteggio medio di 4.67/10. Secondo la critica infatti "Haters Back Off è bizzarro, doloroso, e spesso atrocemente divertente - ma l'appeal di YouTube non trascina la serie nel più lungo format televisivo"[21]. Su Metacritic la stagione ha un punteggio di 54 su 100, basato su 9 recensioni ed è descritta "con recensioni nella media o contrastanti"[22].

Tra le recensioni positive di Haters Back Off vi è quella di Robert Lloyd del Los Angeles Times, che ha osservato che: "a differenza dei video di YouTube di Miranda, le azioni del personaggio nella serie TV hanno conseguenze e influenzano gli altri personaggi con i loro sentimenti". Lloyd ritiene inoltre che la serie riesce a "plasmare un'idea divertente in una parvenza di vita". Il critico ha elogiato le prestazioni dei vari attori, soprattutto quella di Angela Kinsey[23].

Brian Lowry di CNN ha fatto invece una recensione per lo più negativa. Sebbene riteneva che la serie avesse merito di essere una "critica di una cultura ossessionata dalla fama" e che gli episodi successivi "ricompensano la pazienza", per lui lo show è stato troppo "cartone animato e ha lasciato un significato che si estendeva al di là di ciò che ha da offrire"[24].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Haters Back Off - Info, su movieplayer.it. URL consultato il 13 novembre 2016.
  2. ^ (EN) Marc Snetiker, Netflix orders Miranda Sings series Haters Back Off, su ew.com, 14 gennaio 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  3. ^ a b (EN) Rob Lowman, You should just back away from ‘Haters Back Off’, su Los Angeles Daily News, 12 ottobre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  4. ^ a b (EN) Danette Chavez, Haters Back Off! doesn’t need to come with a warning, su A.V. Club, 12 ottobre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  5. ^ (EN) Jasef Wisener, Haters Back Off! Season 1 Review: Ready or Not, Miranda is Here, su tvovermind.com, 12 ottobre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  6. ^ (EN) Denise Petski, Erik Stocklin Joins Netflix’s ‘Haters Back Off’; Marycarmen Lopez In OWN’s ‘Queen Sugar’, su deadline.com, 11 marzo 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  7. ^ (EN) Todd Spangler, Colleen Ballinger on Miranda Sings' Evolution, Working With Netflix and Sexual Harassment in the Industry, su Variety, 25 ottobre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017.
  8. ^ (EN) Haters Back Off Netflix Series From Miranda Sings To Film In Vancouver, su whatsfilming.ca, 11 febbraio 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  9. ^ (EN) Todd Spangler, Miranda Sings in ‘Haters Back Off’: First Look at Netflix Oddball Family Sitcom, su Variety, 1º settembre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  10. ^ (EN) The Marine 5: Battleground Starts Filming in Vancouver This Week, su whatsfilming.ca, 30 maggio 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  11. ^ (EN) Madeline Roth, YouTube Star Miranda Sings Is Pregnant — With A Netflix Series, su MTV, 14 gennaio 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  12. ^ (EN) Todd Spangler, Miranda Sings Leads the Way for Digital Stars Leaping to TV, su Variety, 21 giugno 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  13. ^ (EN) Denise Petski, Miranda Sings Netflix Series ‘Haters Back Off’ Unveils First-Look Photos, su deadline.com, 1º settembre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  14. ^ (EN) Chris Harnick, Miranda Sings Declares Haters Back Off! With New Netflix Series Trailer, su eonline.com, 3 ottobre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  15. ^ (EN) Nick Romano, Colleen Ballinger becomes Miranda Sings for Jimmy Fallon interview, su Entertainment Weekly, 15 ottobre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  16. ^ (EN) Marc Snetiker, Miranda Sings series Haters Back Off renewed for season 2, su ew.com, 15 dicembre 2016. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  17. ^ (EN) Haters Back Off - Season 2, su Facebook, 12 settembre 2017. URL consultato il 12 settembre 2017.
  18. ^ (EN) "Revealing Miranda's Dad!", su YouTube, 21 aprile 2017. URL consultato il 12 luglio 2017.
  19. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Haters Back Off’ Canceled By Netflix After 2 Seasons, in Deadline, 2 dicembre 2017. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  20. ^ Netflix cancella Haters Back Off! dopo due stagioni, su ComingSoon.it, 4 dicembre 2017. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  21. ^ (EN) Haters Back Off: season 1, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  22. ^ (EN) Haters Back Off : Season 1, su Metacritic. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  23. ^ (EN) Robert Lloyd, Review 'Haters Back Off' offers the funny origin story of Miranda Sings, su Los Angeles Times, 13 ottobre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  24. ^ (EN) Brian Lowry, 'Haters Back Off!' doesn't earn much love on Netflix, su CNN, 19 ottobre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione