Hassan Diab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hassan Diab
Hassan Diab, February 2020 (cropped).jpg

Primo ministro del Libano
Durata mandato 21 gennaio 2020 –
10 settembre 2021
Presidente Michel Aoun
Predecessore Saʿd Ḥarīrī
Successore Najib Mikati

Ministro dell'istruzione e dell'istruzione superiore
Durata mandato 13 giugno 2011 –
15 febbraio 2014
Presidente Michel Suleiman
Capo del governo Najib Mikati
Predecessore Hasan Mneimneh
Successore Elias Bou Saab

Dati generali
Università Leeds Beckett University
Università di Bath
Università del Surrey
Professione ingegnere

Hassan Diab (in arabo: حسان دياب ‎; Beirut, 1º giugno 1959) è un politico libanese, Primo ministro del Libano dal 21 gennaio 2020[1] al 10 settembre 2021.

Il 10 agosto del 2020 ha rassegnato le proprie dimissioni all'indomani dell'esplosione che ha devastato la capitale dello Stato il 4 agosto dello stesso anno. In assenza di un sostituto è rimasto in carica per il disbrigo degli affari correnti. La nomina a capo del governo era giunta il 19 dicembre 2019 dal Presidente Michel Aoun in seguito alle proteste in Libano che portarono alle dimissioni di Saʿd Ḥarīrī.[2] In precedenza è stato Ministro dell'istruzione dal 2011 al 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Beirut nel 1959,[3] si è laureato in ingegneria delle comunicazioni alla Leeds Metropolitan University nel 1981.[4][5] Quindi ha ottenuto un master in ingegneria dei sistemi alla Università del Surrey nel 1982,[4] e un dottorato di ricerca in ingegneria inforrmatica alla Università di Bath nel 1985.[5]

Diab, accademico di carriera, si è unito alla American University di Beirut come professore di ingegneria elettrica nel 1985.[3] Ha pubblicato oltre 150 articoli su riviste e conferenze scientifiche.[3] Si è definito un sostenitore della riforma dell'istruzione in Libano e ha anche scritto libri sull'argomento, ricoprendo il ruolo di vicepresidente per i programmi esterni regionali presso l'AUB da ottobre 2006 a giugno 2011.[6]

Il 13 giugno 2011, Diab è stato nominato ministro dell'istruzione nel gabinetto di Najib Mikati, in sostituzione di Hasan Mneimneh. Il 15 febbraio 2014 ha lasciato l'incarico a Elias Abu Saab.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Libano, nasce il nuovo governo, su ansa.it, 21 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Ghinwa Obeid e Houshig Kaymakamian, Diab nominated as PM with 69 votes, in The Daily Star, 19 dicembre 2019. URL consultato il 13 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2020).
  3. ^ a b c (EN) Raya Shartouni, Profile - Hassan Diab Lebanon's new premier, in Anadlou Agency, 20 dicembre 2019. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  4. ^ a b (EN) Biography, in Official Website. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  5. ^ a b (EN) Our People, in American University of Beirut. URL consultato il 31 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2017).
  6. ^ (EN) Wassim Mroueh, New education minister eschews political spats, in The Daily Star, 22 giugno 2011. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  7. ^ (EN) Fresh hopes for Lebanon cabinet formation, in Al Arabiya, 15 febbraio 2014. URL consultato il 18 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN33845527 · LCCN (ENn2004016170 · GND (DE173835074 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004016170