Harvard College Observatory

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harvard College Observatory
Harvard-Observatory-1899.jpg
L'osservatorio di Harvard nel 1899
OrganizzazioneUniversità di Harvard
Codice802
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàCambridge (Massachusetts)
Coordinate42°22′53.26″N 71°07′42.13″W / 42.381461°N 71.128369°W42.381461; -71.128369Coordinate: 42°22′53.26″N 71°07′42.13″W / 42.381461°N 71.128369°W42.381461; -71.128369
Altitudine24 m s.l.m.
Fondazione1839
Sito
Telescopi
Harvard Great RefractorRifrattore acromatico 38 cm
Mappa di localizzazione

L'Harvard College Observatory (HCO, Osservatorio di Harvard) è un'istituzione che amministra una serie di edifici e strumenti usati per la ricerca astronomica.

Si trova a Cambridge, Massachusetts negli Stati Uniti e fu fondato nel 1839.
Con lo Smithsonian Astrophysical Observatory forma parte dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1847 e il 1852, il fotografo John Adams Whipple e l'astronomo William Cranch Bond, all'epoca direttore dell'osservatorio, usarono il grande telescopio rifrattore dell'osservatorio per produrre immagini della Luna di considerevole dettaglio e chiarezza. Al tempo era il più grande telescopio del mondo, e le loro immagini della Luna ottennero il premio per la fotografia alla Crystal Palace Exhibition di Londra nel 1851.
Il 16 luglio del 1850, Whipple e Bond fecero il primo dagherrotipo di una stella: Vega.

Molte donne all'HCO fecero la storia della ricerca astronomica. In particolare Annie Jump Cannon e Henrietta Swan Leavitt, assunte in origine per fare calcoli matematici a mano ed esaminare fotografie seppero dare grande contributo nel campo della classificazione stellare. Altre astronome che meritano menzione sono Williamina Paton Fleming, Antonia Maury e Cecilia Payne-Gaposchkin.[1]

Il Minor Planet Center accredita la scoperta di alcuni asteroidi allo Harvard Observatory.

Nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Nel romanzo di Jules Verne Dalla Terra alla Luna il Gun Club che organizza il lancio del missile sulla luna si appoggia per la consulenza scientifica all'osservatorio di Harvard, chiamato nel libro "Osservatorio di Cambridge".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN135912187 · ISNI: (EN0000 0004 0634 3397 · BNF: (FRcb12392176t (data)