Harry Harlow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harry Frederick Harlow

Harry Frederick Harlow (Fairfield, 1905Tucson, 1981) è stato uno psicologo statunitense.

Docente all'università del Wisconsin, si rese noto per le sue ricerche sull'affettività. Conducendo esperimenti su scimmie Rhesus dimostrò che l'attaccamento infantile tra la madre e il figlio è dovuto prettamente a sensazioni tattili.

La valutazione etica sugli esperimenti di Harlow è controversa visto che l'isolamento inflitto ai cuccioli di scimmia per periodi lunghi anche due anni provocava a questi animali gravissimi disturbi mentali a causa degli stress deliberatamente inflittigli.[1] Alcuni ricercatori citano le reazioni pubbliche agli esperimenti di Harlow come una delle principali ragioni della crescita della sensibilità animalista negli Stati Uniti.[2] Una frase dello stesso Harlow venne citata all'epoca come epigrafe da Richard Ryder in uno dei più importanti saggi critici verso gli esperimenti animali:

« Nella maggior parte dei casi gli esperimenti non meritano di essere fatti, e i dati ottenuti non meritano di essere pubblicati. »

(H.F. Harlow, Journal of Comparative and Physiological Psychology, 1962[3])

Tra le sue opere La depressione nei primati (1971).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Harlow HF, Dodsworth RO, Harlow MK. "Total social isolation in monkeys," Proc Natl Acad Sci U S A. 1965.
  2. ^ Blum, Deborah. Love at Goon Park: Harry Harlow and the Science of Affection. Perseus Publishing, 2002, p. 225.
  3. ^ Cit. in R. Ryder, Esperimenti sugli animali (1971), trad. Cinzia Picchioni, in Diritti animali, obblighi umani , Gruppo Abele, Torino 1987, p. 41. ISBN 88-7670-097-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Harry Harlow, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF: (EN77578961 · ISNI: (EN0000 0001 1448 7794 · LCCN: (ENn78093733 · GND: (DE128960531
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie