Hansel e Gretel e la strega della foresta nera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hansel e Gretel e la strega della foresta nera
Titolo originaleHansel & Gretel Get Baked
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2013
Durata86 min
Generecommedia, orrore
RegiaDuane Journey
SceneggiaturaDavid Tillman
ProduttoreJames Cotten, Brett Hudson, Mark Morgan, Michael Pollack, E. Thompson
Produttore esecutivoWilliam S. Beasley, Jonathan Heine, Curtis Sobel
Casa di produzioneKerry Kimmel & Pollack, Dark Highway Films, Uptik Entertainment
Distribuzione in italianoAdler Entertainment
FotografiaSean Yates
MusicheCorey Allen Jackson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Hansel e Gretel e la strega della foresta nera (Hansel & Gretel Get Baked) è un film horror del 2013 diretto da Duane Journey.

Il film è stato realizzato dagli stessi produttori della saga di Twilight[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In California, Hansel, un giovane fotografo, torna a casa dopo il lavoro. Nell'atrio della casa familiare, il giovane trova una lettera dei suoi genitori nella quale lo pregano di sorvegliare sua sorella Gretel durante il weekend. In quello stesso momento, Gretel è in camera sua e sta provando, insieme al suo fidanzato Ashton, una nuova varietà di marijuana molto potente, la "Foresta nera". Quando la finiscono, Ashton decide di andare a ricomprarne un po' dall'anziana signora che la vende, una certa Agnes, la quale abita in una grande villa a Pasadena.

Agnes è personaggio piuttosto bizzarro. Si tratta di una strana vecchietta che cerca di simpatizzare coi giovani e che porta sempre sulle mani dei guanti da forno in silicone. Dopo che Ashton è entrato in casa da lei, la donna lo addormenta offrendogli una tazza di tè con del sonnifero. Il malcapitato ragazzo si risveglia nel sotterraneo della villa, seminudo e legato a un letto da sala operatoria, mentre Agnes gli cosparge il petto di burro. In un primo momento, Ashton crede di avere a che fare con una perversa sessuale e cerca allora di assecondarla. Il giovanotto propone infatti alla vecchietta di stare al suo gioco e di avere un rapporto sessuale con lei, malgrado la grande differenza di età. Ma Agnes gli rivela che in realtà ha intenzione di mangiarselo e comincia a torturarlo in modo piuttosto crudele. La donna prende poi una sega circolare per tagliare un pezzo di gamba di Ashton, il quale soffre le pene dell'inferno, ma resta ancora in vita. La gamba tagliata viene poi cotta nel forno e mangiata con gusto dalla vecchia, la quale ne darà anche un pezzo a Franz, il suo cane dobermann.

Il giorno dopo, Gretel si preoccupa della scomparsa del suo fidanzato e va a bussare alla porta di Agnes. Anche lei riceve dalla vecchia l'invito a entrare per bere una tazza di tè, ma prima che Gretel abbia il tempo di ingerire il tè drogato, arriva suo fratello Hansel a interromperla e a proporgli di andare a cercare Ashton altrove. I due ragazzi si scusano quindi con l'anziana signora e lasciano la casa. Rimasta sola, Agnes scende di nuovo nel seminterrato e questa volta uccide veramente Ashton, ma senza troppa violenza. Per farlo, le basta semplicemente baciare il ragazzo sulla fronte. Agnes è infatti una strega che ha la capacità di aspirare la giovinezza dalle sue vittime in questo modo. Dopo avere vampirizzato la vita di Ashton, Agnes si guarda allo specchio e il suo volto appare già meno anziano.

La sera stessa, Hansel e Gretel cercano inutilmente di convincere la polizia a indagare sulla scomparsa di Ashton, ma i consumatori abituali di stupefacenti come Ashton rimangono a volte in delirio svariati giorni senza dare notizie di sè, per questo i poliziotti ritengono che non ci sia ancora motivo di preoccuparsi.

Più tardi, Manny, un piccolo spacciatore locale e amico di Ashton, riceve la visita di tre gangster. Questi ultimi hanno appreso che Agnes vende la marijuana e non tollerano concorrenti sul loro territorio. Manny riceve l'incarico di andare da Agnes per dirle dei rischi che corre se continua con la sua attività.

Quando Manny arriva da Agnes, la strega ascolta pazientemente quello che il ragazzo ha da dirle e gli offre gentilmente dei biscotti. Qualche istante più tardi, la donna prende in prestito il telefono di Manny per inviare un messaggio ai gangster. Non soltanto Agnes rifiuta di smettere la sua attività, ma offende anche il capo dei gangster. Manny si rende conto che la rappresaglia sarà terribile, ma non ha il tempo di dire o fare altro perché Agnes gli taglia la gola con un coltello da macellaio.

Il giorno dopo, i tre gangster vanno da Agnes credendo di trovare una donna anziana, ma quando Agnes apre la porta ne mostra appena una quarantina. La donna ha potuto ringiovanire grazie alle vite che ha vampirizzato. Il capo dei gangster, Carlos, le punta comunque la pistola alla fronte e la obbliga a mostrargli le sue piante di marijuana. Una volta arrivati nel seminterrato, Agnes riesce a neutralizzare i tre gangster con l'aiuto del suo dobermann Franz e anche con l'aiuto di Manny, che nel frattempo è stato trasformato in zombie. Un gangster viene ucciso, l'altro rinchiuso in una gabbia per essere ucciso più tardi, mentre Carlos viene prima appeso per i piedi al soffitto e poi trafitto al petto con un rubinetto, dal quale Agnes lascia uscire tutto il sangue della sua vittima.

Intanto, Gretel e Bianca, la fidanzata di Manny, si sono associate per cercare i rispettivi ragazzi e decidono di andare a esplorare la casa di Agnes. Mentre Bianca bussa alla porta e distrae la padrona di casa, Gretel penetra in casa dalla porta posteriore e trova un lembo del vestito di Ashton. Nel seminterrato si imbatte anche in Octavio, l'ultimo gangster sopravvissuto, il quale le chiede di liberarlo. Ma il rumore fatto da Gretel nel seminterrato si sente anche al piano superiore e interrompe le avances lesbiche che Agnes stava facendo a Bianca. Bianca scappa e corre nel seminterrato alla ricerca di Gretel, ma la strega la segue e, dopo una breve lotta con un altro zombie, Gretel e Bianca finiscono pure loro nella gabbia con Octavio. Agnes si compiace un momento delle sue nuove prede, poi si avvicina alla gabbia e uccide Octavio aspirandogli la sua giovinezza come un vampiro.

Poco dopo, anche Hansel bussa alla porta di Agnes. La strega lo fa entrare e propone anche a lui di bere un tè in sua compagnia. Mentre Agnes è in cucina, Hansel si diverte a prendere qualche foto della casa con l'apparecchio che porta sempre con lui. Trovando il volto di Agnes molto bello, Hansel decide di fotografarla di sorpresa, ma l'immagine di Agnes presa dall'apparecchio mostra una donna dal volto orribile. Rendendosi conto della vera identità di Agnes, Hansel cerca di scappare, ma uno zombie glielo impedisce. Dopo una violenta lotta, Agnes riesce a catturare Hansel e a portarlo nel seminterrato per legarlo sul letto operatorio. In quel mentre, bussano alla porta anche i poliziotti a cui Gretel aveva chiesto di indagare e che si sono infine decisi a farlo. Visibilmente spazientita, Agnes apre la porta e li abbatte tutti e due con una pistola, poi richiude e si lamenta della nottataccia che sta passando.

Mentre comincia a preparare il corpo di Hansel per il suo macabro pasto, Agnes si accorge che il ragazzo è ancora vergine e gli dice che ci vorrà un po' di magia supplementare per farlo cuocere meglio. In quel momento, Bianca e Gretel riescono a fuggire dalla gabbia e cercano di liberare Hansel approfittando del fatto che Agnes si è allontanata un istante. Ma Agnes torna subito indietro e uccide Bianca strappandole il cuore, mentre Gretel lotta disperatamente per salvare il fratello dalle grinfie della strega. Dopo aver ricevuto un colpo da Agnes, Gretel sembra stordita e incapace di reagire. Agnes ne approfitta allora per salire sul letto e sdraiarsi su Hansel, con l'intenzione di dargli uno dei suoi baci mortali. Ma Gretel si riprende giusto in tempo per dare una forte spinta al letto operatorio, il quale percorre sulle sue rotelle qualche metro prima di urtare violentemente contro un grande forno acceso. Malgrado il brusco arresto, Hansel resta sul letto perché legato, ma Agnes, che era giusto sdraiata su di lui, scivola suo malgrado nel forno. Gretel chiude immediatamente lo sportello per impedirle di uscire. Agnes sembra quindi morta.

Ma poco più tardi, dopo che la Polizia e i soccorsi sono infine arrivati e Hansel e Gretel sono in salvo, un gatto nero viene raccolto da uno dei soccorritori. L'uomo accarezza il felino e dice di volerlo prendere con sè mentre monta nella sua automobile. Subito dopo si sente il rumore di una violenta colluttazione all'interno dell'auto e qualche istante dopo, una mano femminile esce dal finestrino per aggiustare lo specchietto. Nello specchietto si vede il volto del conduttore dell'automobile, e questo volto non è altro che quello di Agnes. L'automobile parte e si allontana discretamente. Agnes è ancora viva...

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 19 febbraio 2013, mentre in Italia è stato distribuito quasi un anno dopo, il 6 febbraio 2014, con il divieto ai minori di 14 anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ “Hansel e Gretel e la strega della foresta nera” al cinema, cinquequotidiano.it, 5 febbraio 2014. URL consultato l'8 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema