Hans Quest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il teologo, vedi Hans-Jürgen Quest .

Hans Quest (Herford, 20 agosto 1915Monaco di Baviera, 29 marzo 1997) è stato un attore e regista tedesco.

Attore che si divise tra cinema, teatro e televisione, tra grande e piccolo schermo, lavorò in oltre una settantina di produzioni dalla fine degli anni trenta alla prima metà degli anni novanta, mentre come regista diresse oltre una quarantina tra film e fiction televisive tra la fine degli anni cinquanta e la fine degli anni settanta.[1] Tra i suoi ruoli principali, figura, tra l'altro, quello di Nicholai Nikolaisson nella serie televisiva Blankenese (1994)[2]; era inoltre un volto noto al pubblico anche per essere apparso come guest-star in vari episodi delle serie televisive L'ispettore Derrick e Il commissario Köster.[1]

Fu sposato con l'attrice Charlotte Witthauer (1915-1980).[1][3]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Die erste Mrs. Selby - film TV (1960)
  • Es ist soweit - miniserie TV (1960)
  • Das Halstuch - miniserie TV (1962)
  • Tim Frazer - miniserie TV (1963-1964)
  • Krampus und Angelika - film TV (1965)
  • Detektiv Quarles - miniserie TV (1968)
  • Der Mann, der keinen Mord beging - miniserie TV (1969)
  • Pater Brown - serie TV, 20 episodi (1970-1972)
  • Squadra speciale K1 - serie TV, 2 episodi (1973-1975)
  • Revolte im Erziehungshaus - film TV (1975)
  • Der Überläufer. Der Fall Wlassow - film TV (1977)

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Die erste Mrs. Selby - film TV (1960)
  • Revolte im Erziehungshaus - film TV (1975)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggi[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (DE) Hans Quest, Steffi-Line. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  2. ^ (DE) Blankenese, Fernsehserien.de. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  3. ^ (DE) Charlotte Witthauer, Cyranos.ch. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  4. ^ a b c (DE) Hans Quest, Deutsche Synchronkartei. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  5. ^ (DE) Hersfeldpreis für Schauspieler, Die Zeit. URL consultato il 28 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34902017 · ISNI (EN0000 0000 7855 3511 · LCCN (ENn95030724 · GND (DE104908629 · BNF (FRcb16985810x (data) · WorldCat Identities (ENn95-030724