Hans Jüttner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hans Jüttner
Bundesarchiv Bild 183-J28010, Hans Jüttner.jpg
NascitaŚmigiel, 2 marzo 1894
MorteBad Tölz, 24 maggio 1965 (71 anni)
Dati militari
Paese servitoFlag of the German Empire.svg Impero tedesco
Flag of Germany (3-2 aspect ratio).svg Repubblica di Weimar
Flag of Germany (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armataKaiserstandarte.svg Deutsches Heer
Flag of the SA (Sturmabteilung).svg Sturmabteilung
Flag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Anni di servizio1914-1920
1933-1945
GradoSS-Obergruppenführer
GuerrePrima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Comandante diSS-Führungshauptamt
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Hans Jüttner (Śmigiel, 2 marzo 1894Bad Tölz, 24 maggio 1965) è stato un generale tedesco delle SS, ha comandato l'SS-Führungshauptamt (il quartier generale delle SS).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1933 Jüttner ha aderito alle SA e nel 1934 è diventato comandante del corpo di addestramento delle SA di Monaco di Baviera, nel 1935 è passato alle SS ed è entrato nel corpo di supporto combattente le SS-Verfügungstruppe che in seguito sarebbero diventate le Waffen-SS, nel 1939 è diventato ispettore delle truppe di riserva della divisione SS-VT e dal 1940 è divenuto comandante dell'ufficio di comando delle SS-VT.

e qualche anno dopo è stato nominato comandante dell'appena creato SS-Führungshauptamt (quartier generale delle SS), che era responsabile delle sistema organizzativo e amministrativo delle Waffen-SS. Il quale era separato dall'amministrazione dei campi di concentramento nazisti dal ufficio centrale economico e amministrativo lo SS-Wirtschafts- und Verwaltungshauptamt[1] e dall'ufficio centrale di sicurezza del reich lo Reichssicherheitshauptamt il quale amministrava la Gestapo, la Kripo e la SD. Dopo aver ricevuto questo incarico di comando Jüttner era responsabile della militarizzazione dei reggimenti testa di morto (Totenkopfstandarten) dell'ispettorato dei campi di concentramento comandati dal generale Theodor Eicke e nella loro assimiliazione nelle Waffen-SS.[2] Nel giugno 1942 fu promosso al grado di Obergruppenführer (generale di corpo d'armata) e il 30 gennaio 1943 è divenuto comandante del SS-Führungshauptamt e Heinrich Himmler lo nominò comandante capo "degli armamenti dell'esercito e dell'esercito di riserva".

in seguito alla fine della guerra il 17 maggio 1945 è stato preso prigioniero dalle forze britanniche e nel 1948 è stato condannato a 10 anni in un campo di lavoro. In seguito ad un appello nel 1949 la condanna è stata ridotta di 4 anni. Nel 1961 Jüttner ha testimoniato al processo dell'architetto dell'olocausto Adolf Eichmann. In seguito Jüttner è divenuto titolare di un sanatorio a Bad Tölz dove è morto il 24 maggio del 1965.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ferro di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di I Classe
Croce di Ferro di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe
Stella di Gallipoli (Impero ottomano) - nastrino per uniforme ordinaria Stella di Gallipoli (Impero ottomano)
Ordine militare della Croce Tedesca in argento - nastrino per uniforme ordinaria Ordine militare della Croce Tedesca in argento
Fibbia della Croce di Ferro di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Fibbia della Croce di Ferro di I Classe
Fibbia della Croce di Ferro di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Fibbia della Croce di Ferro di II Classe
Croce al merito di guerra con spade di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di guerra con spade di I Classe
Croce di Cavaliere della Croce al merito di guerra - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Cavaliere della Croce al merito di guerra
Croce al merito di guerra con spade di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di guerra con spade di II Classe
Croce d'onore della guerra mondiale con Spade - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'onore della guerra mondiale con Spade

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fino al 1941, l'ispettorato dei campi di concentramento era sotto la direzione dello SS-Hauptamt
  2. ^ Sydnor, Charles W, Soldiers of Destruction: The SS Death's Head Division, 1933-1945. Princeton University Press (1990) pp. 132-136.
Controllo di autoritàVIAF (EN887467 · ISNI (EN0000 0000 5203 7666 · LCCN (ENnr99025762 · GND (DE122146190 · WorldCat Identities (ENnr99-025762