Hans Ernst Karl von Zieten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hans Ernst Karl von Zieten, ritratto di Franz Krüger

Hans Ernst Karl von Zieten (Fehrbellin, 5 marzo 1770Cieplice Śląskie-Zdrój, 3 maggio 1848[1])[2]) è stato un generale prussiano attivo durante le guerre napoleoniche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zieten nacque a Dechtow nella marca di Brandeburgo. Non era parente del generale Hans Joachim von Zieten.[1]

Durante la guerra dei Cento giorni del 1815, il tenente generale von Zieten comandò il I Corpo prussiano. I suoi uomini si scontrarono con i francesi il 15 giugno, e le schermaglie si inasprirono il giorno seguente con la battaglia di Ligny, e poi di nuovo due giorni dopo, il 18 giugno, con la famosa battaglia di Waterloo.[3]

Il 1º luglio il I Corpo di Zieten partecipò alla battaglia di Issy, poco fuori le mura di Parigi. Il 7 luglio, alla fine della campagna, ai suoi uomini fu concesso l'onore di essere i primi ad entrare a Parigi[4]

Re Federico Guglielmo III di Prussia concesse a Zieten il titolo di Graf, o conte, il 3 settembre 1817.[1] Il 9 settembre 1839, all'età di 69 anni, fu promosso a feldmaresciallo.[1] Zieten morì a Warmbrunn il 3 maggio 1848.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN35222618 · GND: (DE116989890 · CERL: cnp01083320
Guerre napoleoniche Portale Guerre napoleoniche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerre napoleoniche