Hans Clemer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Hans Clemer, detto Maestro d'Elva (Fiandre, ante 1480 – Piemonte, post 1512), è stato un pittore fiammingo naturalizzato francese attivo in Piemonte nella zona di Saluzzo. Fu esponente della pittura gotico-fiamminga.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La pala della Madonna della Misericordia (1499/1500), Saluzzo, Casa Cavassa

Sono scarsi i documenti riguardo alla nascita di Hans Clemer. Le prime notizie[1] risalgono alla fine del Quattrocento. Il percorso artistico di Hans Clemer manifesta una cultura articolata, attenta a soluzioni tecniche innovative, nella quale sussistono riferimenti al suo contemporaneo Giovanni Martino Spanzotti. Un documento, conservato nell'archivio di Aix en Provence, parla di due pittori, Josse Lieferinxe e di "mestre" Ans: contiene un accordo tra i due artisti, legati da parentela, e il responsabile della confraternita di Sant'Antonio di Padova, presso il monastero di Aix, per la realizzazione di un'opera che raffigurava il santo. Attorno agli anni novanta del 1400 risulta essere già operante nelle valli del Marchesato di Saluzzo e, in particolare, nella Valle Maira, presso la chiesa parrocchiale di Elva, nella quale si può ammirare ancora oggi il ciclo di affreschi rappresentanti scene della vita di Maria e una maestosa Crocifissione, databile al 1493. Si ritrovano tuttora, ben conservati, nel presbiterio e nell'abside della chiesa, pregevole edificio in stile tardo-romanico. Questo capolavoro gli valse il titolo di Maestro di Elva ma la presenza dell'artista diffusa in gran parte del territorio del marchesato è comprovata da una serie di opere che spaziano dai soggetti religiosi alle raffigurazioni storico-mitologiche. Presto fu chiamato a prestare la sua opera anche presso il capoluogo del marchesato: Saluzzo. Qui Hans Clemer realizzò le sue ultime opere comunemente datate entro il 1511-1512. Oltre ai dipinti presenti sulla facciata della Cattedrale di Saluzzo, Clemer realizzò anche il decoro à grisaille sulla facciata di Casa Cavassa e la Pala della Madonna della Misericordia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Gli affreschi della Parrocchiale di Elva[modifica | modifica wikitesto]

Elva: Scene della vita della Vergine

Nel presbiterio della parrocchiale di Elva sono stati eseguiti affreschi in due momenti diversi. Quelli della volta appartengono ad un pittore tardo gotico, presumibilmente intorno al 1470; quelli delle pareti, risalenti all'inizio del XVI secolo, sono stati realizzati da Hans Clemer.

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Ulteriori opere attribuite con certezza ad Hans Clemer sono[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Testimonianze documentarie della vita di Hans Clemer di Teresa Mangione in "HANS CLEMER, il Maestro d'Elva", op.cit.
  2. ^ Giovanna Galante Garrone e Elena Ragusa, HANS CLEMER, il Maestro d'Elva.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanna Galante Garrone e Elena Ragusa, a cura di (2002), HANS CLEMER, il Maestro d'Elva, ed. L'Artistica,Savigliano ,ISBN 88-7320-044-3 .
  • Ernst Gombrich, Dizionario della Pittura e dei Pittori, Einaudi Editore, 1997

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79488980 · ISNI (EN0000 0004 4888 2735 · LCCN (ENnr2002022898 · GND (DE12391504X · ULAN (EN500062702 · CERL cnp00577987