Hans-Joachim Staude

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Hans-Joachim Staude (Port-au-Prince, 1904Firenze, 23 luglio 1973) è stato un pittore tedesco che trascorse la maggior parte della sua vita a Firenze. Ebbe come allievo, tra gli altri, Lorenzo Milani.

Cimitero Evangelico degli Allori

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Haiti da genitori tedeschi, nel 1909 seguì la madre e il fratello maggiore ad Amburgo. Qui iniziò a disegnare ed entrò in contatto con l'Espressionismo tedesco, tramite le lezioni di Karl Schmidt-Rottluff, esponente del gruppo Die Brücke.

Nel 1923 tornò ad Haiti, in visita al padre, e nel 1925, dopo il ritorno ad Amburgo, partì per Firenze per un viaggio di studio: nella città toscana decise di fermarsi per due anni. Fatta nuovamente tappa ad Amburgo, nel 1928 si recò a Parigi, dedicandosi allo studio delle tecniche pittoriche proprie dell'Impressionismo. Un anno dopo andò di nuovo a Firenze, dove sarebbe rimasto fino alla morte (è sepolto al Cimitero Evangelico agli Allori).

Espose a Venezia, Roma, Milano, Amburgo e Colonia: Palazzo Pitti e gli Uffizi acquistarono suoi lavori.

Nel 1963 venne organizzata una retrospettiva presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze.

Sua figlia Angela è stata la moglie di Tiziano Terzani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN10655079 · ISNI (EN0000 0000 3026 565X · SBN IT\ICCU\CFIV\154049 · LCCN (ENn96075520 · GND (DE119390892 · WorldCat Identities (ENlccn-n96075520