Hans-Georg von Friedeburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hans-Georg von Friedeburg
Jodl surrender front view.JPG
Reims 7 maggio 1945: Friedeburg (a Destra) osserva mentre il Generale Alfred Jodl firma la resa tedesca con il maggiore Wilhelm Oxenius (a Sinistra)
15 luglio 1895 – 23 maggio 1945 (49 anni)
Nato aStrasburgo
Morto aFlensburg
Cause della mortesuicidio
Luogo di sepolturaCimitero Adelby di Flensburgo
Dati militari
Paese servitoGermania Impero tedesco
Germania Repubblica di Weimar
Flag of the German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armataWar Ensign of Germany (1903-1918).svg Kaiserliche Marine
War Ensign of Germany (1921-1933).svg Reichsmarine
War Ensign of Germany (1938-1945).svg Kriegsmarine
SpecialitàSommergibilista
Anni di servizio1914-1945
GradoGeneraladmiral
GuerrePrima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Comandante diWar Ensign of Germany (1938-1945).svg Kriegsmarine (Comandante in capo)
U-27
DecorazioniMedaglia d'argento dell'Ordine militare della Croce Tedesca
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Hans-Georg von Friedeburg (Strasburgo, 15 luglio 1895Flensburgo, 23 maggio 1945) è stato un ammiraglio tedesco, comandante degli U-Boot dal 1943 e comandante supremo della Kriegsmarine dal 1º maggio 1945 fino alla fine della guerra. Firmò per conto dello Oberkommando der Marine l'atto di resa della Germania, e nei giorni seguenti si suicidò con una capsula di cianuro.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

immagine del nastrino non ancora presente Medaglia d'argento dell'Ordine militare della Croce Tedesca

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Borgert, Heinz-Ludwig (1998): Generaladmiral Hans-Georg von Friedeburg. In: Gerd R. Ueberschär (ed.): Hitlers militärische Elite. 68 Lebensläufe. Frankfurt am Main: Primus Verlag, 2011 (second edition). ISBN 978-3-534-23980-1
  • (DE) Patzwall, Klaus D. and Scherzer, Veit (2001). Das Deutsche Kreuz 1941–1945 Geschichte und Inhaber Band II. Norderstedt, Germany: Verlag Klaus D. Patzwall. ISBN 3-931533-45-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20592671 · LCCN (ENno2002101632 · GND (DE123561582