Hans-Albert Courtial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Hans-Albert Courtial (Dietkirchen, 17 maggio 1946) è un imprenditore e mecenate tedesco che si occupa del sostegno della musica e arte sacra. È un organizzatore di viaggi pellegrini a Roma e fondatore e presidente della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di cinque anni, Courtial ha perso suo padre e così sua madre, insegnante in una scuola del villaggio, ha allevato lui e i suoi fratelli da soli. Courtial era un membro altare e membro della Gioventù Cattolica diocesana, dove ha occupato una posizione all'interno della Presidenza all'età di 16 anni.[1]

Nel 1965, all'età di 19 anni, organizzò un incontro di amicizia tra giovani tedeschi e inglesi nel Limburgo con più di mille partecipanti, il primo evento di questo tipo nella Repubblica federale di Germania. In occasione della ricezione dell'ambasciatore britannico a Bonn, ha incontrato il nunzio apostolico, l'arcivescovo Corrado Bafile, che lo ha incoraggiato a promuovere eventi simili con giovani italiani.[1]

Come risultato di questo scambio, è emersa l'idea di organizzare più degli incontri tra i giovani. Il progetto intendeva portare i pellegrini a Roma e contribuire così ai contatti tra i popoli e all'approfondimento della fede. Nel 1969, la compagnia "Courtial Travel" fu fondata a Elz vicino a Limburg, che già nel suo primo anno aveva 2500 prenotazioni in nome di parrocchie, cori di chiesa, gruppi giovanili, club musicali e molti altri. Col tempo vennero cori, associazioni ecclesiastiche, scuole e gruppi culturali. Nel 1979, il primo ufficio fu aperto a Roma, nelle immediate vicinanze di Piazza San Pietro: Courtial International. Con la fondazione di "Peter's Way Courtial International Ltd." a New York si espanse nel 1986 negli Stati Uniti. Inoltre, ci sono viaggi in tutti i paesi del Mediterraneo e in particolare in Terra Santa, comprese le crociere.[1]

Basandosi sulla sua opera per la liturgia nella Basilica Vaticana, attraverso la fondazione del Fondo Pietro Altabella, si assunse il compito di contattare i cori di tutto il mondo che volevano cantare alla messa solenne di San Pietro. Dal 1970 organizza regolarmente concerti con cori e orchestre importanti come per esempio nella chiesa barocca dei Gesuiti di Sant'Ignazio a Roma.

Nel 1996 ha deciso di fondare l'"Associazione Internazionale degli Amici del Musica sacra ", oggi "Associazione Internazionale Amici della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra", un'associazione senza scopo di lucro per la promozione e l'organizzazione di concerti di musica della chiesa, che ha guadagnato sempre più importanza sia in Italia che all'estero. Nel 2002 ha fondato la "Fondazione Pro Musica e Arte Sacra", che organizza ogni anno il "Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra", con la partecipazione dei Wiener Philharmoniker e altri ensemble, per raccogliere fondi per il restauro dei tesori di arte sacra.[1]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Croce federale al merito della Germania

Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana (2008)

Comandante con stella dell'ordine Gregorius

Medaglia d'oro per servizi alla Repubblica d'Austria (2006)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6799154801915356310001 · GND (DE1175442364 · WorldCat Identities (EN6799154801915356310001