Hank Mann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hank Mann nel 1920

Hank Mann, nome d'arte di David William Lieberman (New York, 28 maggio 1887South Pasadena, 25 novembre 1971), è stato un attore statunitense. Noto comico nell'era del cinema muto, è considerato essere l'ideatore dei Keystone Cops.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini di Mann sono incerte: secondo alcune fonti sarebbe nato a New York il 28 maggio 1887,[1] mentre secondo altre sarebbe nato nel 1888 in Russia per poi emigrare con la sua famiglia, tre anni più tardi, negli Stati Uniti d'America.[2] Cominciò la sua carriera di attore nel 1912 lavorando per Mack Sennett interpretando uno dei Keystone Cops. Nel 1914 recitò insieme a Charlie Chaplin in Il fortunoso romanzo di Tillie, Charlot falso barone, Charlot e la partita di boxe e Mabel si marita. Terminato il sodalizio con Sennett, Mann collaborò con altri produttori tra cui William Fox.

Noto per i suoi ruoli comici, durante gli anni 1920 Hank Mann iniziò a recitare in generi cinematografici differenti come i film drammatici e i western. Con l'avvento del sonoro e il superamento dello slapstick, Mann si dovette reinventare in ruoli di comparsa. Una delle sue comparse più famose fu nel cortometraggio dei tre marmittoni Men in Black (1934), oltre ad altre comparse in film quali Mr. Smith va a Washington (1939) diretto da Frank Capra e Il mistero del falco (1941) diretto da John Huston. Durante gli anni 1950 fece da supporto a comici quali Jerry Lewis e Gianni e Pinotto.

Come riconoscimento del suo contributo all'industria cinematografica, ad Hank Mann è stata dedicata nel 1960 una stella nella Hollywood Walk of Fame sulla 6300 Hollywood Boulevard.[3]

Hank Mann morì il 25 novembre 1971 a South Pasadena, in California. È sepolto nel mausoleo Hall of David nell'Hollywood Forever Cemetery a Hollywood.[4]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ George A. Katchmer, A Biographical Dictionary of Silent Film Western Actors and Actresses, McFarland, 2002, p. 231, ISBN 1476609055.
  2. ^ Hank Mann - United States Census, 1920, su familysearch.org. URL consultato il 4 settembre 2015.
  3. ^ (EN) Hank Mann, su walkoffame.com. URL consultato il 4 settembre 2015.
  4. ^ (EN) Hank Mann, su Find a Grave. URL consultato il 4 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15841746 · ISNI (EN0000 0001 2121 9894 · LCCN (ENn85342797 · GND (DE129190667