Hanamichi Sakuragi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hanamichi Sakuragi
Sakuragi.jpg
Hanamichi Sakuragi col nuovo taglio di capelli
UniversoSlam Dunk
Nome orig.花道 桜木 (Hanamichi Sakuragi)
Lingua orig.Giapponese
AutoreTakehiko Inoue
Editore it.Panini Comics
Voce orig.Takeshi Kusao
Voce italianaDiego Sabre
SessoMaschio
EtniaGiappone giapponese
Luogo di nascitaGiappone Giappone
Data di nascita1º aprile

Hanamichi Sakuragi (桜木 花道 Sakuragi Hanamichi?) è il protagonista della serie manga e anime Slam Dunk di Takehiko Inoue.

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Matricola del liceo Shohoku della prefettura di Kanagawa, Hanamichi è un ragazzo alto (189.2 cm) dal fisico atletico; caratteristica che più lo contraddistingue è l'insolito colore dei suoi capelli, rosso. Passa tutto il suo tempo con i suoi amici Mito, Okusu, Noma e Takamiya, i quali spesso lo prendono in giro per via della sua esuberanza e della sua goffaggine, ma comunque sono sempre pronti ad aiutarlo nel momento del bisogno.

Già ai tempi delle scuole medie si era fatto una cattiva reputazione: infatti era notoriamente conosciuto per essere un violento e un attaccabrighe. Ha un debole per le belle ragazze sebbene non eserciti nessuna attrattiva su di loro, tanto che già all'inizio del manga era stato rifiutato da ben 50 ragazze, l'ultima delle quali aveva preferito a lui un giocatore di pallacanestro, anche per questo odiava sentire quella parola tanto da diventare violento (in chiave comica). Nel primo capitolo conoscerà Haruko, la sorella di Takenori Akagi, il capitano della squadra di pallacanestro dello Shohoku, innamorandosi di lei, benché Haruko lo veda solo come un amico. Proprio lei, vedendo in Hanamichi un grande potenziale, lo convince a entrare nella squadra di pallacanestro della scuola, e lui infatti si convertirà a questo sport inizialmente al solo scopo di conquistarla, sebbene col tempo il ragazzo si appassionerà sempre di più alla pallacanestro diventando di volta in volta più competitivo.

Non ha il minimo senso dell'umiltà poiché ama vantarsi delle sue presunte qualità, anche se in realtà è pieno di difetti: è immaturo, rabbioso, meschino, indisciplinato, e totalmente incapace di rispettare gli altri. Haruko è l'unica persona con cui è gentile e servile: infatti solo Haruko riesce a renderlo mansueto. Nonostante tutto è stimato dai giocatori di riserva della sua squadra, al contrario però è in rapporti conflittuali con i titolari, lui e il suo capitano Akagi litigano continuamente anche perché quest'ultimo trova insopportabile la sua irriverenza, anche Mitsui e Miyagi hanno spesso dei dubbi su di lui per via della sua sgraziataggine, ma in fondo è in buoni rapporti di amicizia con entrambi, infatti si sostengono vicendevolmente nel momento del bisogno; è del tutto insofferente nei confronti di Kaede Rukawa, il quale come lui è una matricola del primo anno, nonché il giocatore di pallacanestro più talentuoso dello Shohoku. Hanamichi lo odia per due ragioni: Haruko è innamorata di lui, inoltre Rukawa è un giocatore notevolmente più abile a capace di Hamanichi.

Malgrado le apparenze ha un cuore d'oro, sempre pronto ad aiutare i suoi amici. È affezionato al suo allenatore Anzai (anche se non lo vuole ammettere per via del suo cinismo): ne è la prova il fatto che gli ha salvato la vita portandolo in ospedale quando ha avuto un attacco cardiaco, anche perché ciò gli ha ricordato la morte del padre, deceduto per via di un malore (Hanamichi non riuscì a salvarlo perché, nel tentativo di chiamare i soccorsi, venne aggredito da alcuni ragazzi con cui aveva precedentemente fatto a pugni: Hanamichi non rivanga volentieri quel ricordo anche perché, per lui, è fonte di dolore).

Ama considerarsi un giocatore ineccepibile e imbattibile, sebbene in realtà per via della sua goffaggine commette degli errori imbarazzanti durante il gioco. Nonostante ciò Hanamichi può veramente vantare un talento prodigioso per la pallacanestro, infatti all'inizio della trama non aveva la minima esperienza o conoscenza di questo sport, ma ad ogni partita e con costanti allenamenti ha acquisito velocemente abilità di gioco sempre più complete. Hanamichi ha una capacità di apprendimento sbalorditiva (in meno di tre mesi Hanamichi compie progressi ad una velocità straordinaria), sebbene ciò che veramente lo penalizza è solo la sua arroganza. Nella partita contro il Sannoh emerge il suo atletismo senza pari in tutto il Giappone: Hanamichi, infatti, possiede un'elevazione e una esplosività nello scatto subito dopo l'atterraggio assolutamente incredibili (nell'intero paese nessuno è in grado di saltare così in alto e di ripartire subito alla massima velocità senza perdere qualche attimo per ammortizzare l'atterraggio). Masashi Kawata afferma di non aver mai visto nessuno con una potenza nelle gambe simile a quella di Hanamichi, a detta di Riki Takato sul puro piano della prestanza fisica e dei riflessi Sakuragi è già superiore a Maki, il miglior giocatore della prefettura. Akagi stesso afferma che in tutto il Giappone non ci sia un giocatore capace di competere con lui in termini di forza fisica. È un vero specialista nel saper afferrare la palla al volo sul rimbalzo per merito delle sue abilità nel salto, ha una velocità di scatto straordinaria e una grandissima resistenza fisica, che gli permette di giocare praticamente un intero match sempre al massimo delle sue possibilità; la sua naturale potenza gli permette infine di avere nelle sue corde delle potentissime schiacciate, non solo è capace di eseguirle nel modo più convenzionale, ma anche in tap-in e in alley-oop, oltre a ciò è in grado sopportare qualsiasi contrasto. Ma in realtà può usare la sua straripante forza fisica anche in difesa, è in grado di effettuare delle energiche stoppate sia dirimpetto all'avversario o in maniera più sofisticata arrivandogli alle spalle, sempre facilitato dalla sua velocità e dai suoi salti. Al campionato nazionale, inoltre, dimostra di aver imparato bene a tirare in sospensione, diventando di fatto un giocatore completo in termpo record, questo grazie a lunghissimi e severi allenamenti sotto la supervisione di Anzai. Il suo ruolo è quello di ala grande, ma come si è visto nelle partite contro il Kainan e Sannoh riesce a giocare bene anche come centro. Va sottolineato che Hanamichi è un playmaker sottovalutato: più volte con i suoi passaggi è riuscito ad innescare buone azioni da canestro, in altre circostanze i suoi compagni di squadra riescono a sfruttare le loro abilità di finalizzatori proprio quando la palla gli viene passata da Sakuragi. Si è auto-proclamato il "Genio della Pallacanestro" e il "Re dei Rimbalzi". Hanamichi è anche molto forte, tanto da poter sconfiggere più avversari anche quando sono in vantaggio numerico, oltre a poter sopraffare rivali più grandi di lui, tanto che Aota, membro del club di judo dello Shohoku aveva tentato di convincerlo ad abbandonare la pallacanestro per dedicarsi insieme a lui al judo. Sovente colpisce i suoi avversari con violente testate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ingresso nel club di pallacanestro dello Shohoku[modifica | modifica wikitesto]

La serie inizia con Hanamichi come matricola del liceo Shohoku, infatuandosi di Haruko decide di iscriversi al club di pallacanestro della scuola per compiacerla, lei stessa impressionata dalle sue doti fisiche lo aveva convinto a unirsi alla squadra. Akagi inizialmente si era opposto al desiderio di Hanamichi di volersi unire alla squadra, anche perché lo aveva preso in antipatia, tra l'altro Hanamichi lo aveva battuto in una sfida individuale di pallacanestro (non osservando però le regole dato che non le conosceva) con una schiacciata, avendola imparata velocemente già al secondo tentativo essendo facile per lui eseguirla per via della sua innata abilità di saltare con eccezionale elevazione. Akagi alla fine accetta il suo ingresso quando Hanamichi pulisce tutto da solo le palle e il parquet della palestra, capendo che nel profondo è una persona volenterosa.

Con l'aiuto di Akagi, Haruko e della manager della squadra Ayako, impara i fondamentali della pallacanestro e l'importanza di afferrare la palla al volo sul rimbalzo, durante un'amichevole contro la squadra del liceo Ryonan, considerata una delle più forti della prefettura, Hanamichi scende in campo sostituendo Akagi, e nonostante le brutte figuracce durante la partite (dovute principalmente alla sua inesperienza) riesce a mettere in difficoltà Uozumi e Sendo, i due giocatori più forti della squadra avversaria grazie al suo buon gioco difensivo, oltre a dare il suo contributo con i suoi buoni passaggi anche nelle azioni da canestro, inoltre a pochi secondi dalla fine segna due punti portando la squadra al temporaneo vantaggio con un layup, purtroppo però Sendo con un ultimo canestro porta il Ryonan alla vittoria.

Alla squadra si aggiungerà anche Ryota Miyagi, il quale entra in contrasto con Hanamichi dando per scontato che fosse innamorato di Ayako (della quale Miyagi è infatuato) ma dopo aver chiarito l'equivoco i due diventano amici, inoltre Hisashi Mitsui, studente che in passato faceva parte della squadra, cercherà di distruggere il club di pallacanestro facendo irruzione nella palestra con i suoi amici teppisti e Hanamichi li affronterà, sebbene alla fine Mitsui mette da parte le ostilità decidendo di unirsi nuovamente alla squadra.

Campionato della prefettura[modifica | modifica wikitesto]

Iniziano i campionato della prefettura di Kanagawa, purtroppo nelle prime partite sebbene lo Shohoku riesca a vincere con relativa facilità Hanamichi viene più volte espulso dal campo per via del suo gioco falloso, la partita più ardua è contro la squadra dello Shoyo, la testa di serie del girone, dove però Hanamichi riesce per la prima volta ad andare a canestro in una partita ufficiale. Rendendosi conto che le sue modeste qualità come realizzatore non sono all'altezza di quelle di Rukawa, Miyagi, Akagi e Mitsui, decide di mettersi in mostra con la sua abilità nel saper intercettare la palla sul rimbalzo. Lo Shohoku vincerà la partita e Hanamichi nel gioco difensivo si rivelerà determinante per la vittoria dato che nei minuti finali ha contribuito a preservare il vantaggio, inoltre farà una spettacolare schiacciata, che però verrà invalidata per fallo in attacco venendo espulso un'altra volta dalla partita. Nonostante tutto il pubblico applaude la sua prestazione e Hanamichi ritorna in panchina mostrando per la prima volta umiltà, cosa di cui persino Ayako è rimasta sbalordita.

Superato il girone lo Shohoku deve classificarsi almeno come seconda per ottenere l'accesso ai campionati nazionali, affrontando per prima la squadra del liceo Kainan dove Hanamichi per merito del suo gioco difensivo riuscirà a neutralizzare quasi completamente l'attacco avversario permettendo a Rukawa di scatenarsi con i suoi canestri, inoltre Hanamichi entrerà finalmente nel vero senso dello sport vedendo Akagi pronto a ogni sacrificio pur di giocare a vincere nonostante l'infortunio subito durante la partita. Nei secondi finali della partita Hanamichi tra lo stupore generale riesce a fare una schiacciata mettendo al tappeto Maki, il capitano de Kainan considerato il giocatore più forte di Kanagawa che aveva vanamente tentato di impedirgli di mettere a segno la schiacciata. Purtroppo lo Shohoku perderà per colpa di uno sbaglio di Hanamichi il quale arriverà a scoppiare a piangere.

Come auto-penitenza per il suo errore deciderà di rasarsi quasi completamente i capelli, Akagi lo aiuterà a perfezionare la sua tecnica nel tiro libero dalla distanza ravvicinata. Purtroppo dopo la sconfitta contro il Kainan lo Shohoku per ottenere l'accesso al campionato nazionale non può più permettersi nessuna sconfitta, e l'ultima avversaria è il Ryonan, in quella che è stata indubbiamente la partita più impegnativa del girone per lo Shohoku. Hanamichi dà sfoggio dei suoi progressi, ma uno dei giocatori della squadra avversaria, Fukuda (il quale non aveva preso parte all'amichevole) riesce a surclassarlo facendo leva sul suo punto debole: la sua incapacità di riuscire a marcare l'avversario sotto canestro. Nel tentativo di fermare Fukuda si procurerà una ferita alla fronte dovendo lasciare il campo, questa ha rappresentato per lui la sua prima umiliazione come atleta. Hanamichi tornerà a giocare nel secondo tempo, più motivato di prima, dando prova di avere visione di gioco, non soltanto aiuterà i suoi compagni di squadra a fare sempre più punti con i tiri liberi per merito dei suoi buoni passaggi, ma nei minuti finali della partita impedirà a Fukuda e Uozumi di andare a canestro nonostante gli ottimi passaggi di Sendo, avendo in qualche modo previsto le intenzioni di quest'ultimo. Quando la squadra sarà in vantaggio di due punti Hanamichi allungherà il distacco facendo l'ultimo canestro con una schiacciata e lo Shohoku vincerà potendo giocare nel campionato nazionale. Come Taoka (l'allenatore del Ryonan) aveva già predetto durante la partita amichevole che avevano vinto contro lo Shohoku, Hanamichi aveva il potenziale per diventare un pericoloso rivale riconoscendo che il Ryonan ha perso proprio perché Taoka ha commesso l'errore di sottovalutare Hanamichi.

Il campionato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Benché lo Shohoku abbia ottenuto il diritto di partecipare al campionato nazionale, Hanamichi non è comunque soddisfatto dovendo constatare che non è ancora lontanamente al livello del suo compagno di squadra Rukawa. Anzai decide di aiutarlo a migliorare la sua tecnica nel tiro libero dalla lunga distanza con un allenamento privato, facendogli fare ventimila tiri in soli sette giorni, ritenendo che così Hanamichi potrà diventare l'arma segreta dello Shohoku, inoltre i suoi amici lo riprendono con la videocamera in modo che Hanamichi possa rivedere la sua prestazione e prendere atto dei suoi errori al fine di migliorare sempre di più il suo gioco.

Inizia il campionato nazionale e la prima squadra contro cui giocheranno sarà quella del liceo Toyotama, all'inizio per Hanamichi non riuscirà a entrare in paratita, ma poi darà prova delle sue nuove abilità nel tiro libero da tre punti. Battuto il Toyotama, la squadra dovrà affrontare i rivali del liceo Sannoh, i campioni in carica per quattro anni consecutivi nonché la squadra più forte del paese. Durante l'incontro il Sannoh si porterà in vantaggio e dalla panchina Hanamichi osserverà la partita studiando bene il gioco, e quando Anzai lo farà scendere in campo Hanamichi avendo capito come comportarsi in base alle dinamiche di gioco aiuterà la squadra a rimontare lo svantaggio. In questa partita viene messo in evidenza che probabilmente Hanamichi ha superato il livello del suo capitano Akagi, dato che il coach della squadra avversaria Domoto ordinerà a Masashi Kawata (ritenuto il miglior centro a livello nazionale, molto più forte di Akagi) di marcare Sakuragi allo scopo di neutralizzarne il micidiale rimbalzo lasciando perdere addirittura Akagi. Nonostante la marcatura di Masashi, che gli crea maggiori problemi, Hanamichi riesce comunque a realizzare rimbalzi e giocate decisive in quanto essere marcato dal miglior pivot del paese è per lui un motivo di grandissima soddisfazione e uno stimolo a rendere al meglio. Purtroppo durante la partita Hanamichi, urtando violentemente contro un tavolo, si infortunerà alla schiena, e benché Anzai preferisse tenerlo fuori dalla partita, Hanamichi determinato più che mai a superare Rukawa continuerà a giocare pur sapendo che rischia di compromettere la sua salute fisica, ammettendo ormai di amare realmente la pallacanestro e indirettamente dichiara ad Haruko il suo amore per lei. Hanamichi è il vero trascinatore della squadra e infatti anche Akagi ammette che senza di lui lo Shohoku non sarebbe diventata la squadra forte e temibile che è adesso. Nemmeno il dolore alla schiena riesce a fermare Hanamichi il quale impedisce a Eiji Sawakita, il giocatore più temibile del Sannoh ritenuto il più forte del campionato liceale, di fare una schiacciata togliendogli la palla di mano permettendo a Rukawa di fare il canestro che porterà in vantaggio lo Shohoku, nonostante ciò Sawakita resgisce e riporta la squadra in vantaggio con un canestro, ma a un secondo dalla fine Rukawa passa la palla a Hanamichi e quest'ultimo consegna la vittoria allo Shohoku mettendo a segno un tiro libero da due punti, in una scena che rievoca un sogno che lo stesso Hanamichi aveva fatto in precedenza.

Lo Shohoku ottiene la soddisfazione di aver battuto la squadra più forte del Giappone ma non riesce tuttavia a superare la semifinale del campionato nazionale a causa dell'enorme stanchezza accumulata nella partita vinta contro i campioni in carica e dell'assenza di Hanamichi, che non ha potuto giocare perché infortunato alla schiena. Hanamichi seguirà un percorso di riabilitazione prima di ricominciare a giocare, e dalle sue parole si evince che il suo prossimo obbiettivo è quello di giocare nella NBA un ambiente competitivo dove per un giapponese è difficile emergere, ma lui è pronto a tutto pur di dimostrare il suo valore, inoltre Anzai vedendo giocare Hanamichi durante la partita contro il Sannoh ha rievocato il ricordo di Yazawa il suo defunto allievo che Anzai voleva allenare allo scopo di trasformarlo nel giocatore più forte del paese, riconoscendo però che Hanamichi ha il potenziale per superare Yazawa e diventare un giorno il giocatore di pallacanestro più forte del Giappone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga