Hana Pestle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hana Pestle
Hana Pestle nel 2009
Hana Pestle nel 2009
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Musica acustica
Indie rock[1]
Rock acustico
Periodo di attività 2006 – in attività
Strumento Voce
Chitarra
Violino
Pianoforte
Etichetta FNR Records
Album pubblicati 1
Gruppi e artisti correlati Ben Moody
Sito web

Hana Gabrielle Pestle (Atlanta, 11 luglio 1989) è una cantautrice e musicista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hana Pestle è nata l'11 luglio 1989 ad Atlanta, Georgia. La sua famiglia si trasferì a Salt Lake City (Utah) quando aveva 6 anni, e a Billings (Montana) quando ne aveva 8[1]. Pestle ricevette la sua prima chitarra a 11 anni, come regalo di Natale, e circa un anno dopo cominciò a prendere lezioni. Sporadicamente prese anche lezioni di canto, sia durante le scuole medie che superiori.

Hana Pestle iniziò ad esibirsi dal vivo nel Montana, all'età di 14 anni. Nell'agosto del 2005, un video di una sua performance raggiunse i produttori Michael Aringa e Ben Moody. La coppia decise di lavorare con la Pestle subito dopo aver visto la registrazione. Lei e la sua famiglia viaggiarono a Los Angeles (California) per incontrare i produttori nel dicembre 2005, e iniziarono a lavorare sul suo primo album nell'aprile 2006[2].

Nel maggio 2008 debuttò con l'EP Hana Pestle, contenente tre canzoni originali e una cover di Leonard Cohen, Hallelujah. A giugno aprì molti concerti di Collective Soul, Live e Blues Traveler. Alla fine di settembre venne rilasciato il videoclip per il suo primo singolo, These Two Hands, attraverso la sua pagina di MySpace e YouTube. Quello stesso periodo iniziarono i preparativi per il suo primo full-lenght, che sarebbe poi stato pubblicato nel settembre 2009[2][3][4]; contemporaneamente la Pestle prestò la sua voce alle prime due pubblicazioni soliste di Ben Moody, Mutiny Bootleg E.P. e All for This, nelle quali suona anche il violino. Il 2 giugno 2009 venne rilasciato Live in the Studio, il suo secondo EP, contenente altri sei brani originali più una cover[1].

Tra il 2008 e il 2009 la Pestle fu in tour con Joshua Radin, Jon McLaughlin, Ingram Hill, Sister Hazel, Pat McGee, Ari Hest e Boyce Avenue. Il 4 giugno partecipò al Wakarusa Music and Camping Festival. Il 24 giugno venne rilasciato il suo secondo singolo, Need, per il quale venne anche girato un video.

Il 22 settembre 2009 venne pubblicato il suo primo full-length, This Way, prodotto da Moody e distribuito dalla sua etichetta, FNR Records[5][6].

Nella prima metà del 2011 la rock band Incubus, in occasione dell'uscita del singolo Promises, Promises, ha indetto un concorso per i suoi fan: il vincitore avrebbe avuto la possibilità di eseguire il singolo con la band. Hana Pestle vinse il concorso, ed eseguì la canzone col gruppo a luglio.

Il terzo EP di Hana Pestle, For the Sky, è stato pubblicato il 27 settembre 2011.

L'11 novembre venne rilasciato You Can't Regret What You Don't Remember, terza pubblicazione solista di Moody, nella quale la Pestle presta ancora la sua voce.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Hana Pestle's MySpace
  2. ^ a b Former EVANESCENCE Guitarist/Songwriter Produces CD For HANA PESTLE
  3. ^ Hana Pestle: Beautiful Singer/Songwriter at Right Celebrity
  4. ^ The Afterthought Gets Moody at NWANews.com
  5. ^ Billings' Hana Pestle sets sights on career
  6. ^ Ben Moody opens new, artist-centered label, FNR Records