Hamengkubuwono VIII

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hamengkubuwono VIII
COLLECTIE TROPENMUSEUM Studioportret van Hamengkoe Boewono VIII Sultan van Jogjakarta TMnr 10018700.jpg
Sultano di Yogyakarta
Stemma
In carica 8 febbraio 1921 – 22 ottobre 1939
Predecessore Hamengkubuwono VII
Successore Hamengkubuwono IX
Nascita Yogyakarta, 3 marzo 1880
Morte Yogyakarta, 22 ottobre 1939
Casa reale Hamengkubhuwono
Padre Hamengkubuwono VII
Religione islamismo

Hamengkubuwono VIII (Yogyakarta, 3 marzo 1880Yogyakarta, 22 ottobre 1939) è stato un sovrano indonesiano. Fu l'ottavo sultano di Yogyakarta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del sultano Hamengkubowono VII, sin dalla gioventù il futuro sultano aveva sviluppato una forte passione verso i viaggi e le esplorazioni e per questo ebbe un rapporto personale ed epistolare molto attivo con l'olandese Louis Couperus. Nel luglio del 1914, quando suo padre ascese al trono, venne proclamato principe ereditario. La sua educazione "all'occidentale", gli fruttò la fama di sovrano calmo e silenziosamente sorridente, ma fece anche delle riforme che cambiarono radicalmente la corte indonesiana come ad esempio l'aver alleggerito il rigidissimo protocollo di corte che prevedeva addirittura che i servitori del sultano dovessero strisciare davanti a lui.

Come sovrano, ebbe un'indipendenza assai limitata sin dalla sua ascesa al trono nel 1921, dal momento che dall'epoca coloniale i Paesi Bassi avevano il controllo completo sull'Indonesia. Secondo gli statuti sottoscritti, egli doveva sottostare al Governatore Generale delle Indie Orientali Olandesi che agiva in rappresentanza del sovrano olandese, capo effettivo dello stato indonesiano. Il governo indiano olandese aveva inoltre nominato un governatore olandese a Yogyakarta che aveva il privilegio di camminare al fianco del sultano e si sedeva accanto a lui.

Come gli altri principi indonesiani, anche Hamengkubuwono VIII era poligamo. Si sposò il 16 agosto 1907 con Siti Katina, una delle figlie di Pangeran Adipati Mangkoeboemi, il surahoenan di Surakarta. A questo matrimonio fecero seguito quello con Purya Aningdiya, con Puspitaningdiya, Srengkara Adi-ning diya, Kustilah Kanjeng Radin Ayu Adipati Anum Amangku Negara Kanjeng Alit e altre concubine. Ebbe in totale 24 figli e 17 figlie.

Durante il suo regno portò avanti numerose riforme in campo agricolo grazie anche all'assistenza del governatore olandese Johannes Bijleveld, coadiuvato dal funzionario Hubertus van Mook il quale successivamente divenne anch'egli governatore generale.

Hamengkoeboewono VIII morì improvvisamente, non nel suo palazzo, ma in un ospedale di Yogyakarta, nel 1939, venendo sepolto nel grande mausoleo della sua famiglia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Orange-Nassau (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Orange-Nassau (Paesi Bassi)
Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale della Cambogia (Cambogia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale della Cambogia (Cambogia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella nera (Benin) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella nera (Benin)
Cavaliere di Gran Croce con gemme dell'Ordine della Corona Wendica (Meclemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce con gemme dell'Ordine della Corona Wendica (Meclemburgo)
Cavaliere Comandante dell'Ordine della Corona (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Comandante dell'Ordine della Corona (Thailandia)
Grand'Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo II (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo II (Belgio)
Commendatore di I Classe dell'Ordine di Vasa (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di I Classe dell'Ordine di Vasa (Svezia)
Grand'Ufficiale dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos)
Commendatore dell’Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell’Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Soemardjan, S. 1989. In Memoriam: Hamengkubuwono IX, Sultan of Yogyakarta, 1912–1988 Indonesia. 47:115–117.
  • John Monfries. 2015. A Prince in a Republic: The Life of Sultan Hamengku Buwono IX of Yogyakarta, Singapore: ISEAS, ISBN 978-981-4519-38-0

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]