Haloxylon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Haloxylon
Haloxylon ammodendron.jpg
Haloxylon ammodendron
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Ordine Caryophyllales
Famiglia Amaranthaceae
Sottofamiglia Salsoloideae
Genere Haloxylon
Bunge ex E.Fenzl
Specie

vedi testo

Haloxylon Bunge ex E.Fenzl è un genere che raggruppa alcuni arbusti o piccoli alberi appartenenti alla famiglia Amaranthaceae. Le specie appartenenti a questo genere sono note con il nome comune di saxaul, talvolta scritto anche sacsaoul o saksaul, dal russo саксаул (saksaul), a sua volta derivato dal kazako сексеуiл (seksewil). Il nome Haloxylon deriva dalle parole greche halo, «salino», e xylon, «albero», e significa «albero del sale», e si riferisce tanto ai luoghi dove cresce, quanto all'accumulo di sale nelle piante.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere Haloxylon sono arbusti o piccoli alberi alti 1-8 m (raramente fino a 12), con un tronco sottile e molti rami. I rami dell'anno corrente sono verdi, eretti o penduli. Le foglie sono ridotte a piccole scaglie. Le infiorescenze sono costituite da brevi germogli sui rami dell'anno precedente. I fiori sono molto piccoli, sia più lunghi o più corti delle brattee, bisessuali o maschili. I due stigmi sono molto corti. Nel frutto, i segmenti del perianzio sviluppano ali che si aprono. Il frutto con le ali spiegate misura circa 8 mm di diametro. Il seme ha un diametro di circa 1,5-2 mm[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Haloxylon è diffuso in Asia sud-occidentale e centrale, dall'Egitto fino alla Mongolia e alla Cina (Xinjiang e Gansu), dove cresce in ambienti sabbiosi (specie psammofila)[1].

Nei deserti dell'Asia centrale, al saxaul è associato un gran numero di uccelli, compreso una che a questa pianta deve il nome, il passero del saxaul, appunto[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Haloxylon comprende in tutto nove specie[3]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b I. C. Hedge, Haloxylon, in Karl Heinz Rechinger et al. (a cura di), Flora Iranica Bd. 172, Chenopodiaceae, Graz, Akad. Druck, 1997, pp. 315-326, ISBN 3-201-00728-5.
  2. ^ Gordon Lindsay Maclean, Avian adaptations to deserts of the Northern and Southern hemispheres: a comparison (PDF), in Curtin University of Technology School of Environmental Biology Bulletin, nº 17, 1996. (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2008).
  3. ^ Haloxylon, in The Plant List. URL consultato il 18 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]