Haamstede

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Haamstede
villaggio, ex-comune
Haamstede/Aamstie
Haamstede – Stemma
Haamstede – Veduta
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag of Zeeland.svg Zelanda
Comune Schouwen-Duiveland
Località Burgh-Haamstede
Territorio
Coordinate 51°41′48″N 3°44′37″E / 51.696667°N 3.743611°E51.696667; 3.743611 (Haamstede)Coordinate: 51°41′48″N 3°44′37″E / 51.696667°N 3.743611°E51.696667; 3.743611 (Haamstede)
Abitanti
Altre informazioni
Lingue Olandese, Zelandese
Cod. postale 4328
Prefisso (+31)
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Haamstede
Haamstede
Haamstede – Mappa
Haamstede: Het Anker

Haamstede (in zelandese: Aemstie[1]) è un villaggio del sud-ovest dei Paesi Bassi, facente parte della provincia della Zelanda e situato nella penisola di Schouwen[2]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune[1][3] , dal 1961 annesso alla municipalità di Westerschouwen[1][3] (di cui era il capoluogo) e dal 1997 annesso alla municipalità di Schouwen-Duiveland [1][3]; con il vicino villaggio di Burgh forma il centro abitato indicato con il nome di Burgh-Haamstede[4], anche se le due località conservano una propria identità[4].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Haamstede, attestato anticamente come Haemstede e Hamestede[1], è formato dai termini medio-olandesi haem, "casa", "posto" e stede, "località".[1][5]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio di Haamstede si trova nell'estremità orientale della penisola di Schouwen[2], a pochi chilometri dalla costa sul Mare del Nord [2] ed è situato tra le località di Renesse e Serooskerke (rispettivamente a sud/sud-ovest della prima e ad ovest della seconda), a circa 15 km[6] ad ovest/sud-ovest di Brouwershaven e a circa 15 km[7] a nord-ovest di Zierikzee; si trova inoltre poco a nord del tratto settentrionale della Oosterscheldekering, la diga sulla Schelda orientale [2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini di Haamstede risalgono probabilmente al XII secolo.[5]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma di Haamstede raffigura un leone di colore rosso su sfondo giallo.[3]

Questo stemma è derivato da quello di Witte van Haemstede, figlio del conte Floris V.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Haamstede conta 35 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Castello di Haamstede[modifica | modifica wikitesto]

Tra i principali edifici di Haamstede, figura il castello, risalente probabilmente al XIII secolo ed eretto dal casato di Haamstede.[8][9]

Chiesa protestante[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio d'interesse è la chiesa protestante, risalente al XVI secolo. .[1]

Westerlichttoren[modifica | modifica wikitesto]

Altro rijksmonument di Haamstede è la Westerlichttoren, un faro costruito nel 1837 da L. Valk.[10]

Haamstede: la Westerlichttoren

Plompe Toren[modifica | modifica wikitesto]

Nei dintorni di Haamstede si trova una chiesa interrata, la Koudekerke, di cui è visibile una torre nota come Plompe Toren.[8]

La Plompe Toren, nei dintorni di Haamstede

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Haamstede su Plaatsengids
  2. ^ a b c d Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2003, p. 244
  3. ^ a b c d e Haamstede su Nederlandse Gemeentewapens
  4. ^ a b Burgh-Haamstede su Plaatsengids
  5. ^ a b Gemeente Schouwen-Duiveland: Geschiedenis van de diverse kernen
  6. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Haamstede a Brouwershaven
  7. ^ Itinerario da Haamstede a Zierikzee
  8. ^ a b Harmans, Gerard M.L. (a cura di), op. cit., p. 252
  9. ^ Kasteel Haamstede su Absolute Facts
  10. ^ Vuurtoren Westschouwen Haamstede su Burgh-Haamstede

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi