Haab'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Haab' (IPA: haːɓ) è un ciclo del calendario maya, pari a un periodo di 365 giorni.

Sruttura[modifica | modifica wikitesto]

Si riportano i mesi del ciclo Haab di 20 giorni ciascuno, trane l'Uayeb, in geroglifici maya[1]:

No. Nome del
mese'
Geroglifico Traduzione
1 Pop Maya months - 0 - Pop.svg stuoia
2 Uo Maya months - 1 - Wo.svg congiunzione nera
3 Zip Maya months - 2 - Sip.svg congiunzione rossa
4 Zotz Maya-months-03-sotz'.svg pipistrello
5 Tzek Maya months - 4 - Sek.svg morte
6 Xul Maya-months-05-xul.svg cane
7 Yaxkin Maya months - 6 - Yaxk'in.svg nuovo sole
8 Mol Maya months - 7 - Mol.svg acqua
9 Chen Maya-months-08-ch'en.svg tempesta nera
10 Yax Maya-months-09-yax.svg tempesta verde
11 Zac Maya-months-10-sak.svg tempesta bianca
12 Ceh Maya-months-11-kej.svg tempesta rossa
14 Mac Maya-months-12-mak.svg chiuso
15 Kankin Maya-months-13-k'ank'in.svg sole giallo
16 Muan Maya-months-14-muwan.svg gufo
17 Pax Maya-months-15-pax.svg tempo di semina
18 Kayab Maya-months-16-k'ayab'.svg tartaruga
19 Cumku Maya-months-17-kumk'u.svg granaio
20 Uayeb Maya-months-18-wayeb'.svg cinque giorni nefasti

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Bricker, l'Haab' venne usato per la prima volta intorno al 500 a.C. con punto di partenza il solstizio d'inverno.[2] Le iscrizioni sul Tempio della Croce di Palenque mostrano chiaramente che i Maya erano consapevoli della vera durata dell'anno, anche se non impiegavano generalmente i giorni bisestili nel loro sistema di calcoli. Secondo J. Eric Thompson, i Maya conoscevano la differenza tra l'Haab' e l'anno solare e fecero dei "calcoli sulla velocità con cui si è accumulato l'errore, ma questi sono stati semplicemente annotati come correzioni non utilizzati per cambiare il calendario"[3]. I cinque giorni senza nome alla fine del calendario erano chiamati Wayeb e si pensava che fosse un periodo pericoloso. Foster afferma che "durante lo Wayeb, i portali tra il regno dei mortali e il mondo sotterraneo si dissolvevano, nessun confine impediva alle divinità malintenzionate di causare disastri" e che "per allontanare questi spiriti malvagi, i Maya avevano abitudini e rituali che praticavano durante lo Wayeb"[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kettunen and Helmke (2005), pp. 47–48
  2. ^ IMCCE seasons, su imcce.fr, 2012 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2012).
  3. ^ Thompson, p. 121
  4. ^ Foster, 2002.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe