Ha'penny Bridge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 53°20′50″N 6°15′33″W / 53.347222°N 6.259167°W53.347222; -6.259167

Il ponte di giorno
Il ponte di notte

L'Ha'penny bridge (nome derivato dal completo Half penny bridge, in passato anche Penny Ha'penny Bridge, tradotto in italiano "ponte da mezzo penny", a causa del pedaggio richiesto per il passaggio dopo la sua costruzione) è un ponte pedonale che collega le due sponde del Liffey a Dublino, in Irlanda, ed è sicuramente il più conosciuto della città. Il nome ufficiale del ponte è Liffey Bridge, ma nessuno lo chiama in questo modo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dettaglio
La parte rialzata del ponte con ben evidenti le lampade
Restauro
Il ponte durante il restauro del 2001

Il ponte fu costruito e sviluppato nel 1836 sull'onda di un moto di proteste per il cattivo stato dei traghetti che trasportavano merci e persone attraverso il fiume, e nato sotto il nome di Wellington Bridge, in onore di sir Arthur Wellesley, I duca di Wellington. In seguito fu ribattezzato Liffey Bridge (secondo il fiume di Dublino, il Liffey appunto), un nome ancor oggi usato sui documenti ufficiali, e quasi immediatamente soppiantato dall'entità del pedaggio richiesto a chi lo attraversava – originariamente mezzo penny. Il pedaggio fu poi aumentato a un penny, e nel 1919 abolito assieme ai tornelli che ne limitavano l'accesso ai due lati.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Esteticamente il ponte ha una forma curva e si innalza verso il centro della struttura per poi riscendere verso la sponda opposta. È sormontato da tre eleganti lampade supportate da strutture metalliche ricurve.

La struttura del ponte è stata interamente composta di ghisa dal 1836 al 2001, data in cui fu chiuso per restauri, i quali furono affidati ai cantieri Harland and Wolff di Belfast. La ghisa, infatti, aveva una forte tendenza a formare ruggine, e le cattive condizioni del ponte, specie per le inferriate laterali, non erano più accettabili né sul profilo della sicurezza, né su quello dell'estetica.

Nel 2003 il ponte è stato riaperto con alcune evidenti migliorie: la verniciatura ha riacquisito il colore originario (bianco anziché nero), la resistenza dei materiali è stata migliorata, e sono stati creati marciapiedi più larghi per permettere ai pedoni di sostare più agevolmente durante l'attesa ai semafori ai due lati del ponte.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • La pagina di Irish Architecture sull'Ha'Penny Bridge.