HE 1523-0901

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
HE 1523-0901
HE 1523-0901
Libra IAU.svg
ClassificazioneGigante rossa
Classe spettraleM II
Distanza dal Sole5000 anni luce (1500 parsec)
CostellazioneBilancia
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta15h 26m 01,0697s
Declinazione-09° 11′ 38,889″
Dati fisici
Massa
0,8 M
Metallicità−2,95  [Fe/H]
Età stimata1,32 x 1010 anni
Dati osservativi
Magnitudine app.11

Coordinate: Carta celeste 15h 26m 01.0697s, -09° 11′ 38.889″


HE 1523-0901 è una stella gigante rossa, presumibilmente una stella di popolazione II povera di metalli (metallicità [Fe/H]=-2,95), situata nella costellazione della Bilancia.

L'astro fu scoperto nel campione di stelle brillanti e povere in metalli che costituiscono l'alone galattico durante la survey Hamburg/European Southern Observatory da Anna Frebel e collaboratori. La scoperta fu pubblicata nel numero del 10 maggio 2007 dell'Astrophysical Journal.

Rappresentazione artistica di HE 1523-0901 (ESO).

L'età della stella, misurata dal Very Large Telescope dell'ESO, è di circa 13,2 miliardi di anni, dunque un'età molto vicina a quella attualmente stimata per l'Universo (13,7 miliardi di anni, secondo le misurazioni del WMAP); per tale motivo è considerato l'oggetto più vecchio scoperto nella Via Lattea.[1] HE 1523-0901 è la prima stella la cui età è stata determinata tramite il decadimento degli elementi radioattivi uranio e torio assieme a delle misurazioni condotte sugli elementi a cattura neutronica.[2] Si ritiene che la stella si sia formata direttamente dai resti delle stelle di prima generazione, esplose come supernovae al termine del proprio ciclo vitale nei primi tempi della storia dell'Universo.

Le massa di HE 1523-0901 è circa l'80% di quelle del Sole, mentre essendo nella fase di gigante rossa, il suo diametro è notevolmente maggiore di quello solare.[3]

Visibilità[modifica | modifica wikitesto]

La stella è ben visibile, con l'ausilio di un piccolo telescopio, alle latitudini australi, ma è possibile individuarla anche dall'emisfero boreale, essendo a breve distanza dall'equatore celeste.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frebel, A.; Norris, J. E.; Christlieb, N.; Thom, C.; Beers, T. C.; Rhee, J., Nearby Star Is A Galactic Fossil, Science Daily, 11 maggio 2007. URL consultato il 10 maggio 2007.
  2. ^ A galactic fossil: Star is found to be 13.2 billion years old, physorg.com, 10 maggio 2007. URL consultato il 12 maggio 2007.
  3. ^ (ES) Aquel viejo sol rojo, Pagina12.com.ar. URL consultato il 21 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni