HAL HJT-16 Kiran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HAL HJT-16 Kiran
HAL HJT-16 Kiran Mk II della Surya Kiran, la pattuglia acrobatica della Bhāratīya Vāyu Senā, in formazione nel 2007
HAL HJT-16 Kiran Mk II della Surya Kiran, la pattuglia acrobatica della Bhāratīya Vāyu Senā, in formazione nel 2007
Descrizione
Tipo aereo da addestramento
Equipaggio 2
Costruttore India HAL
Data primo volo 1964
Esemplari 191
Dimensioni e pesi
Lunghezza 10,60 m (34 ft 9 in)
Apertura alare 10,70 m (35 ft 1¼ in)
Altezza 3,64 m (11 ft 11 in)
Superficie alare 19,00 (204,5 ft²)
Peso a vuoto 2 560 kg (5 644 lb)
Peso max al decollo 4 235 kg (9 336 lb)
Propulsione
Motore un turbogetto Rolls-Royce Viper
Spinta 11,12 kN (2 500 lbf)
Prestazioni
Velocità max 695 km/h (375 kt) al livello del mare
Velocità di stallo 145 km/h (92 kt) (flap e carrello giù)
Velocità di crociera 324 km/h (175 kt)
Autonomia 1 h 45 min
Tangenza 9 145 m (30 000 ft)
Armamento
Mitragliatrici 2 calibro 7,62 mm
Bombe 227 kg (500 lb)
Razzi Pod SNEB da 7 da 68 mm
Serbatoi supplementari 2 da 50-Imp Gal (226 L) sganciabili

i dati sono estratti da Jane's All The World's Aircraft 1982-83[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'HAL HJT-16 Kiran (Raggio di Luce) è un addestratore a getto biposto prodotto dall'azienda indiana Hindustan Aeronautics Limited (HAL) dagli anni sessanta ed ancora in servizio operativo.

Usato dalla Forza aerea indiana per addestramento intermedio per piloti del HPT-32 Deepak. È usato dalla pattuglia aeronautica della Forza aerea indiana, il team Surya Kiran e dalla pattuglia acrobatica della Naval Air Arm (Bharatiya Nau Sena, Marina militare indiana), il Sagar Pawan.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Il Kiran fu progettato per fornire alla forza aeronautica indiana un addestratore jet di base. Il primo aereo era mosso da un motore Rolls Royce Viper Mk 11 e volò la prima volta il 4 settembre 1964. Alla produzione l'aereo fu designato Kiran I, e la prima consegna di pre-produzione venne consegnato alla forza aerea indiana in marzo 1968. Le produzioni più avanzate dell'aereo erano equipaggiate con punti d'attacco sotto ogni ala per addestramento all'uso delle armi (Vennero assemblati come Kiran IA un totale di 190 aerei. Una versione improvvisata mossa da un motore Bristol Siddeley Orpheus ed un'altra versione capace di portare armi nominata Kiran II e fu consegnata dal 1983.

Rimpiazzo[modifica | modifica wikitesto]

Kiran sarà rimpiazzato dal nuovo addestratore HAL HJT-36 Sitara ancora sotto voli di prova. La Bhāratīya Vāyu Senā ha già ricevuto un ordine per 12 esemplari che andranno a rimpiazzare i Kiran usati dalla Surya Kiran.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Kiran Mk.I
Aereo da addestramento biposto.
Kiran Mk.IA'
Aereo da addestramento biposto con capacità di armamento
Kiran Mk.II
Versione evoluta con quattro punti d'attacco ed una doppia mitragliatrice integrata da 7,62 mm nel muso.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

India India

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taylor 1982, pp. 92-93.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), Orbis Publishing, 1985.
  • (EN) David Donald, Jon Lake, Encyclopedia of World Military Aircraft, Single volume, London, Aerospace Publishing, 1996, ISBN 1-874023-95-6.
  • (EN) John W. R. Taylor, Jane's All The World's Aircraft 1982-83, London, Jane's Yearbooks, 1982, ISBN 0-7106-0748-2.
  • (EN) John W. R. Taylor, Jane's All The World's Aircraft 1988-89, Coulsdon, UK, Jane's Defence Data, 1988, ISBN 0-7106-0867-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]