Héctor Miguel Cabrejos Vidarte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Héctor Miguel Cabrejos Vidarte
arcivescovo della Chiesa cattolica
Cabrejos Vidarte.jpg
Template-Metropolitan Archbishop.svg
Gratia et misericordia
 
TitoloTrujillo
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato5 luglio 1948 (73 anni) a Chota
Ordinato presbitero7 dicembre 1974
Nominato vescovo20 giugno 1988 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo7 agosto 1988 dal cardinale Juan Landázuri Ricketts, O.F.M.
Elevato arcivescovo29 luglio 1999 da papa Giovanni Paolo II
 

Héctor Miguel Cabrejos Vidarte (Chota, 5 luglio 1948) è un arcivescovo cattolico peruviano, dal 29 luglio 1999 arcivescovo metropolita di Trujillo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Monsignor Héctor Miguel Cabrejos Vidarte è nato a Chota il 5 luglio 1948.[1][2]

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Ha svolto gli studi secondari presso l'unità scolastica "Ricardo Bentín" del distretto di Rímac a Lima. Seguendo la sua vocazione religiosa, è entrato nel seminario minore dei padri francescani e poi è entrato a far parte della Provincia francescana dei XII Apostoli del Perù.

Il 1º marzo 1968 ha ricevuto l'abito francescano e il 29 giugno 1974 ha pronunciato la professione solenne.[2] Ha compiuto gli studi ecclesiastici presso la Facoltà di teologia pontificia e civile di Lima. Ha conseguito la licenza presso l'École biblique et archéologique française di Gerusalemme e il dottorato presso l'Università Cattolica di Lovanio.[1]

Il 7 dicembre 1974 è stato ordinato presbitero nella basilica di San Francesco a Lima.[2]

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 1988 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo ausiliare di Lima e titolare di Belesasa.[1][2] Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 7 agosto successivo [1][2] nella basilica di San Francesco a Lima dal cardinale Juan Landázuri Ricketts, arcivescovo metropolita di Lima, co-consacranti l'arcivescovo Luigi Dossena, nunzio apostolico in Perù, e l'arcivescovo metropolita di Ayacucho Federico Richter Fernandez-Prada.

Ha quindi assunto la carica di rettore dell'Istituto superiore di studi teologici "Giovanni XXIII" (ISET) di Lima.[1]

Il 6 febbraio 1996 lo stesso pontefice lo ha nominato ordinario militare per il Perù.[1][2] Il 7 marzo 1998 ha rinunciato alla sede titolare ai sensi della nuova pratica stabilita per gli ordinari militari.[2]

Il 29 luglio 1999 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato arcivescovo metropolita di Trujillo.[1][2] Ha preso possesso dell'arcidiocesi l'11 settembre successivo.[1] Ha continuato a reggere l'ordinariato militare per il Perù come amministratore apostolico fino al 2001.[1]

Il 5 luglio 2004 lo stesso pontefice lo ha nominato membro della Pontificia commissione per l'America Latina.[3] Il 15 gennaio 2014 papa Francesco lo ha confermato nell'incarico.[4]

Nel giugno del 2002, maggio del 2009 e nel maggio del 2017 ha compiuto la visita ad limina.

Dal marzo del 2018 è presidente della Conferenza episcopale peruviana.[1][5] In precedenza è stato segretario generale dal 1990 al 1993,[2] primo vicepresidente dal 2003 al 2006 e dal 2015 al 2018 e presidente dal 2006 al 2012.[1][6]

Dal 15 maggio 2019 è anche presidente del Consiglio episcopale latinoamericano.[7] In precedenza è stato presidente del Dipartimento per le missioni e la spiritualità.[1]

Ha partecipato alla XIV assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi che ha avuto luogo nella Città del Vaticano dal 4 al 25 ottobre 2015 sul tema "La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo",[8] alla XV assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi che ha avuto luogo nella Città del Vaticano dal 3 al 28 ottobre 2018 sul tema "I giovani, la fede e il discernimento vocazionale" [9] e all'assemblea speciale per la regione panamazzonica del Sinodo dei vescovi che ha avuto luogo nella Città del Vaticano dal 6 al 27 ottobre 2019 sul tema "Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale".[10][11] Ha fatto parte della commissione che ha redatto il documento finale di quest’ultima assemblea.[12][13]

Nel gennaio del 2013 ha ricevuto la Medaglia di San Turibio de Mogrovejo dalla Conferenza episcopale peruviana in riconoscimento del suo lavoro pastorale e in occasione del giubileo d'argento di ordinazione episcopale.[14] Nell'agosto dello stesso anno è stato insignito della Medaglia della Città dal consiglio della municipalità provinciale di Trujillo in riconoscimento della sua carriera esemplare e della sua trascendente missione di guida dell'evangelizzazione della Chiesa cattolica a Trujillo e in Perù.[15]

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l (ES) Biografia di monsignor Héctor Miguel Cabrejos Vidarte, su arzobispadodetrujillo.org. URL consultato il 20 marzo 2021.
  2. ^ a b c d e f g h i (ES) Mons. Héctor Miguel Cabrejos Vidarte ofm arzobispo metropolitano de Trujillo (Perú), su ofm.org, 30 luglio 1999. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2010).
  3. ^ Nomina di Membri della Pontificia Commissione per l'America Latina, in bollettino della Sala stampa della Santa Sede, 5 luglio 2004. URL consultato il 20 marzo 2021.
  4. ^ Conferme e nomina nella Pontificia Commissione per l'America Latina, in bollettino della Sala stampa della Santa Sede, 15 gennaio 2014. URL consultato il 20 marzo 2021.
  5. ^ (ES) Melina Ccoillo, Monseñor Miguel Cabrejos es el nuevo presidente de la Conferencia Episcopal Peruana, in La República, 6 marzo 2018. URL consultato il 20 marzo 2021.
  6. ^ (ES) Monseñor Cabrejos fue reelegido titular de la Conferencia Episcopal Peruana, su peru21.pe, 20 gennaio 2009. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  7. ^ (EN) Peruvian archbishop elected new president of CELAM, in Crux, 16 maggio 2019. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2019).
  8. ^ XIV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (4-25 ottobre 2015) - Elenco dei Partecipanti, in bollettino della Sala stampa della Santa Sede, 15 settembre 2015. URL consultato il 20 marzo 2021.
  9. ^ XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (3-28 ottobre 2018) – Elenco dei Partecipanti, in bollettino della Sala stampa della Santa Sede, 15 settembre 2018. URL consultato il 20 marzo 2021.
  10. ^ Assemblea Speciale per la Regione Panamazzonica (6-27 ottobre 2019) - Elenco dei Partecipanti, in bollettino della Sala stampa della Santa Sede, 21 settembre 2019. URL consultato il 20 marzo 2021.
  11. ^ (EN) Luke Hansen, Here’s what happened on the first day of the Amazon Synod, in America, 8 ottobre 2019. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2020).
  12. ^ (ES) Sínodo de la Amazonía: Eligen a miembros de comisión que elaborará documento final, in ACI Prensa, 7 ottobre 2019. URL consultato il 20 marzo 2021.
  13. ^ (ES) Óscar Elizalde Prada, El Papa define la Comisión de Redacción del Sínodo Panamazónico con cuatro hombres de confianza, in Vida Nueva, 15 ottobre 2019. URL consultato il 20 marzo 2021.
  14. ^ (ES) Arzobispo de Trujillo recibe distinción honorífica [collegamento interrotto], in Diario Correo. URL consultato il 20 marzo 2021.
  15. ^ (ES) Monseñor Miguel Cabrejos Vidarte recibió Medalla de la Ciudad, su trujilloinforma.com, 9 agosto 2013. URL consultato il 20 marzo 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Belesasa Successore BishopCoA PioM.svg
Jesús Humberto Velázquez Garay 20 giugno 1988 - 7 marzo 1998 Joseph Angelo Grech
Predecessore Segretario generale della Conferenza Episcopale Peruviana Successore Episcopado peruano.jpg
? 1990 - 1993 ?
Predecessore Ordinario militare per il Perù Successore BishopCoA PioM.svg
Eduardo Picher Peña 6 febbraio 1996 - 29 luglio 1999 Salvador Piñeiro García-Calderón
Predecessore Arcivescovo metropolita di Trujillo Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Manuel Prado Pérez-Rosas, S.I. dal 29 luglio 1999 in carica
Predecessore Primo vicepresidente della Conferenza Episcopale Peruviana Successore Episcopado peruano.jpg
? 2003 - 2006 ? I
? 2015 - 2018 ? II
Predecessore Presidente della Conferenza Episcopale Peruviana Successore Episcopado peruano.jpg
José Hugo Garaycoa Hawkins 2006 - gennaio 2012 Salvador Piñeiro García-Calderón I
Salvador Piñeiro García-Calderón dal marzo 2018 in carica II
Predecessore Presidente del Consiglio Episcopale Latinoamericano Successore Logo-CELAM.png
Rubén Salazar Gómez dal 15 maggio 2019 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN89677329