Hänsel e Gretel (opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Locandina di rappresentazione di Hänsel und Gretel negli Stati Uniti negli anni 1930

Hänsel und Gretel è un'opera romantica in tre atti di Engelbert Humperdinck su libretto di Adelheid Wette (sorella del compositore), tratta dalla fiaba omonima dei fratelli Grimm.

Composta a Francoforte sul Meno nel 1891, venne rappresentata per la prima volta a Weimar il 23 dicembre 1893, diretta con successo da Richard Strauss, che scrisse a Humperdinck : «A dire il vero ecco un capolavoro di prima categoria. Da molto tempo un’opera non mi faceva una tale impressione. Che spirito piacevole, che incanto, che semplicità nella melodia, che arte e che abilità nella conduzione dell’orchestra, che trionfo nella struttura generale. Mio caro amico, voi siete un grande maestro».

Personaggi e trama[modifica | modifica wikitesto]

  • Hansel (soprano),
  • Gretel (soprano),
  • Pietro (baritono),
  • Geltrude (soprano),
  • Strega Marzapane (mezzosoprano),
  • l Nano sabbiolino (soprano)
  • l Nano rugiadoso (soprano).

La scena si apre sulla casa del contadino Peter e di sua moglie Gertrude; i loro fanciulli, Hansel e Gretel sono intenti a svolgere le faccende domestiche: dopo essersi lamentato della loro povertà, Hansel induce la sorella a un allegro balletto, ma vengono interrotti dall'improvviso ritorno della madre, che minaccia di punirli severamente, e nella colluttazione, distrugge la tazza del latte, donato loro dalla vicina di casa qualche giorno prima. Esasperata, la donna manda i bambini a raccogliere fragole nella foresta.

Sono appena partiti, ed ecco che torna Peter, completamente fradicio, ma con buone notizie: ha guadagnato abbastanza da permettersi un cospicuo quantitativo di cibarie; l'uomo e la moglie si rallegrano, ma appena essa rivela che i bambini sono nella foresta, Peter è preso dall'agitazione: nella foresta, vive la strega Marzapane che attira i bambini nella sua casa di biscotto per trasformarli nel suo forno magico e divorarli; nel colmo dell' angoscia, i due genitori si precipitano fuori.

Il secondo quadro, vede i fanciulli nella foresta mentre raccolgono le fragole e fiori per delle ghirlande; quando il Nano Sabbiolino invola, non visto, le fragole, tra i due scoppia un bisticcio messo subito a tacere. Cala la notte, e il Nano cosparge la sua polvere magica; Hansel e Gretel si addormentano, e sognano una schiera di angeli che passa per i boschi, immersa in allegri giochi e capriole.

Sul fare del mattino, i due si risvegliano, e scoprono di lì a poco la casa di biscotti, alla quale si avvicinano nel colmo della felicità, ma vengono fermati e catturati dalla Strega Marzapane, che li blocca con un incantesimo, e subito rinchiude Hansel in una gabbia, ordinando a Gretel di prelevare altri dolciumi per ingrassare il fratello. Il ragazzo finge di mangiare, e Gretel, non vista, spezza l'incantesimo con la bacchetta della Strega; insieme poi, la sorprendono alle spalle, gettandola nel forno, trasformandola in biscotto. L'opera si chiude con i due fratelli che liberano i bambini ancora prigionieri, e la riunione di Hansel e Gretel con i loro genitori.

Al cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1954, l'opera venne ridotta per lo schermo in un film di animazione in stop-motion, Hansel and Gretel (Hansel and Gretel: An Opera Fantasy) diretto da John Paul. Il film comprende dialoghi parlati, ma usa le musiche di Humperdinck, cantate in inglese (al posto del testo originale tedesco).
  • Le musiche dell'opera sono state usate per la colonna sonora di una delle numerose versioni cinematografiche della fiaba dei fratelli Grimm, Hansel e Gretel, un film del 1987 diretto da Len Talan.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Humperdinck: Hänsel e Gretel - Evans/Larmore/Mackerras, 2007 Chandos - Grammy Award for Best Opera Recording 2008

DVD parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Hänsel e Gretel - Solti/Fassbaender/Gruberova, regia August Everding - 1981 Deutsche Grammophon

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE1027981240
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica