Guy Molinari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guy Molinari
Guy Molinari 1987 congressional photo.jpg

Presidente del borough di Staten Island
Durata mandato 1º gennaio 1990 - 31 dicembre 2001
Predecessore Ralph J. Lamberti
Successore James Molinaro

Membro della Camera dei Rappresentanti - New York, distretto n.14
Durata mandato 3 gennaio 1983 - 31 dicembre 1989
Predecessore Fred Richmond
Successore Susan Molinari

Membro della Camera dei Rappresentanti - New York, distretto n.17
Durata mandato 3 gennaio 1981 - 3 gennaio 1983
Predecessore John M. Murphy
Successore Theodore S. Weiss

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Tendenza politica conservatore

Gaetano Victor "Guy" Molinari (New York, 23 novembre 1928) è un politico statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato di New York dal 1981 al 1989.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Manhattan, Molinari era figlio di un esponente politico locale, Robert Molinari, affiliato con il Partito Repubblicano. Dopo gli studi e il servizio militare, Molinari seguì le orme paterne e si dedicò alla politica, facendosi eleggere all'interno della legislatura statale di New York.

Nel 1980 riuscì ad approdare alla Camera dei Rappresentanti e venne rieletto tre volte, fino a quando rassegnò le dimissioni nel dicembre del 1989 per diventare presidente del borough di Staten Island, carica che ricoprì per undici anni.

Per il suo seggio vennero indette delle elezioni speciali che videro vincitrice la figlia di Molinari, Susan. La donna rimase al Congresso per i successivi sette anni e durante la permanenza conobbe e sposò il collega deputato Bill Paxon. Ideologicamente tuttavia Susan era una repubblicana molto moderata a differenza di suo padre, noto conservatore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]