Guy Laliberté

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guy Laliberté
Guy Laliberte WPT.jpg
NazioneCanada Canada
World Series of Poker
ITM1
World Poker Tour
Tavoli finali1
ITM1
Dati aggiornati al 2 settembre 2012

Guy Laliberté, OC, CQ (Québec, 2 settembre 1959), è un imprenditore, filantropo, giocatore di poker e turista dello spazio canadese.

Laliberté è il fondatore e proprietario del Cirque du Soleil. È stato turista spaziale a bordo della Sojuz TMA-16.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la sua carriera come mangiatore di fuoco, giocoliere e fisarmonicista ambulante a Montreal. Nel 1984 ha fondato il Cirque du Soleil grazie alla grande amicizia che riesce a stringere con un miliardario conosciuto durante un viaggio a Las Vegas, il quale decise di finanziare interamente il progetto di Lalibertè.

Oggi l'azienda è considerata la più importante del mondo nel settore dell'intrattenimento e vanta circa 4000 dipendenti. Inoltre Lalibertè è considerato uno dei personaggi più eccentrici e stravaganti dell'ambiente a causa di alcuni particolari avvenimenti della sua vita, primo fra tutti la sua scalata che lo ha portato da mangiatore di fuoco mendicante a miliardario perennemente iscritto nella lista di Forbes degli uomini più ricchi del mondo.

Nel 2006, Laliberté è stato nominato da Ernst & Young L'Imprenditore dell'Anno.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Per il suo cinquantesimo compleanno Lalibertè si è regalato un viaggio di 39 giorni nello spazio in una navicella arredata dalla catena Hilton. Durante la sua permanenza nello spazio si è fatto più volte fotografare in tuta spaziale e naso da pagliaccio. La missione\vacanza venne da lui definita "missione poetica nello spazio".
  • È sua abitudine farsi fotografare con il naso da clown, in quanto nonostante sia tra gli uomini più ricchi del mondo, lui si definisce ancora un pagliaccio.
  • Lalibertè oltre a possedere 4 Ferrari e due aerei privati, è uno dei 6 uomini al mondo a possedere una barca a vela Zodiac (lo Zodiac è il gommone con il quale la barca è stata assaltata dai pirati nel 2008 in Corsica, mentre la barca era affittata a turisti Tedeschi) con postazione di atterraggio per elicotteri. Una volta mentre era a bordo della sua barca a vela venne assaltato dai pirati e depredato di 300 000 dollari.
  • Nel 2001 è stato nominato "Grande figlio di Montrèal", il riconoscimento più alto per un abitante della città canadese.
  • Lalibertè è un giocatore professionista di poker e assiduo frequentatore del Casino de Montreal. È tuttavia tra i giocatori più perdenti nel cash game negli ultimi dieci anni: si calcola che solamente online abbia perso più di 15 milioni di dollari sulla piattaforma Full Tilt[1].
  • Lalibertè è un filantropo ed ecologista.
  • Secondo Forbes il suo patrimonio è di 2.5 miliardi di dollari.
  • Dopo aver visto un video di un avvistamento UFO ad Ibiza, ha costruito una pista d'atterraggio di 20 metri per velivoli extraterrestri nel giardino di casa sua.[2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine Nazionale del Quebec - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Nazionale del Quebec
— 1997
Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Guy Laliberté è un visionario che non smette mai di stupirci. Come cofondatore e amministratore delegato del Cirque du Soleil, ha creato un nuovo tipo di circo che è diventato una delle più grandi imprese di intrattenimento in tutto il mondo. Con il suo grande talento per la leadership, coraggio e inventiva, è la luce guida che guida il team di progettisti attraverso la creazione di tutti gli spettacoli. Questo ex intrattenitore di strada ha usato il Cirque per sviluppare i programmi di azione sociale che colpiscono i giovani in difficoltà. Egli continua a viaggiare per il mondo alla ricerca di nuovi talenti e nuovi mercati. Come risultato dei suoi sforzi, il significato di "circo" è stata trasformato per sempre.»
— nominato il 30 ottobre 2003, investito il 30 ottobre 2004[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34761456 · ISNI (EN0000 0000 8884 2034 · LCCN (ENno99077730 · BNF (FRcb15515308q (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie