Gusttavo Lima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gusttavo Lima
Gustavo Lima 2021.jpg
Gusttavo Lima nel 2021
NazionalitàBrasile Brasile
GenereMusica latina
Pop latino
Pop
Musica leggera
Canzone popolare
Periodo di attività musicale1999 – in attività
EtichettaSom Livre
Album pubblicati4
Studio1
Live3
Sito ufficiale

Gusttavo Lima, nome d'arte di Nivaldo Batista Lima (Presidente Olegário, 3 settembre 1989), è un cantante e compositore brasiliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Presidente Olegário il 3 settembre 1989, figlio di genitori poveri nati entrambi nel distretto di Minas Gerais. Dopo essersi affermato nel suo paese con i brani Inventor dos Amores e Cor de Ouro., è diventato famoso in tutto il mondo grazie alla canzone Balada, diventata un vero e proprio tormentone estivo nel 2012. Viene spesso comparato ai cantanti sertanejo Luan Santana e Michel Teló.[1] Il suo primo successo artistico è arrivato nel suo paese a soli 9 anni, nel 1998, con la canzone É o Amor composta da Zezé Di Camargo & Luciano.

Gusttavo Lima nel 2011.

Agli inizi del 2010 ha lanciato il suo secondo album, prodotto dalla Audio Mix, dal titolo Inventor dos amores, che ha superato le 15 000 copie vendute. Lo stesso anno, Lima ha lanciato due singoli: Cor de Ouro e Balada. Quest'ultimo, conosciuto anche come Balada Boa, ha raggiunto la terza posizione scalando poi anche le classifiche internazionali e arrivando fino ai mercati discografici europei, seguito dall'album Gusttavo Lima e você uscito nel 2011 che ha superato le 50 000 copie vendute ed è stato certificato Disco di platino[2].

Nel gennaio del 2012, Gusttavo Lima ha iniziato un tour internazionale negli Stati Uniti[3], annunciando anche il lavoro di un nuovo album live intitolato Ao Vivo em São Paulo.

Lima è uno dei pochissimi cantanti brasiliani a manifestare posizioni politiche di destra: è favorevole alla liberalizzazione delle armi da fuoco ed in occasione delle elezioni presidenziali del 2018 ha dichiarato il suo appoggio al candidato ultra-conservatore Jair Bolsonaro[4], poi eletto presidente.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si è sposato nel 2016 con la modella e attrice Andressa Suita, dalla quale ha poi divorziato nel 2020. Ha due figli maschi.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Gusttavo Lima
  • 2010 – Inventor dos amores (live)
  • 2011 – Gusttavo Lima e você (live)
  • 2012 – Ao vivo em Sao Paulo (live)
  • 2014 – Do outro lado da moeda
  • 2015 – Buteco do Gusttavo Lima
  • 2016 – 50/50

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Caso consumado
  • 2010 – Rosas, versos e vinhos
  • 2010 – Inventor dos amores
  • 2011 – Cor de ouro
  • 2011 – Refém
  • 2011 – Balada
  • 2011 – Fora do comum
  • 2012 – 60 segundos
  • 2012 – Gatinha assanhada
  • 2012 – Fazer beber
  • 2013 – Doidaça
  • 2013 – Diz pra mim
  • 2013 – Só tem eu
  • 2013 – Fui fiel
  • 2014 – Tô solto na night
  • 2014 – 10 anos
  • 2014 – Que mal te fiz eu?
  • 2014 – Se é pra beber eu bebo
  • 2015 – Você não me conhece
  • 2015 – Não paro de beber
  • 2016 – Jejum de amor
  • 2016 – Que pena que acabou
  • 2016 – Homem de família

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – Meu coração não é hotel (Lauana Prado feat. Gusttavo Lima)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN261220339 · ISNI (EN0000 0001 3356 9285 · Europeana agent/base/133878 · GND (DE1027069681 · BNF (FRcb166348820 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-261220339