Gulfstream IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gulfstream IV
Gulfstream G-400.jpg
Descrizione
TipoBusiness jet
Equipaggio2
CostruttoreStati Uniti Gulfstream Aerospace
Data primo volo19 settembre 1985
Utilizzatore principaleUnited States Air Force
Esemplarica. 535
Costo unitario36 milioni $
Sviluppato dalGulfstream III
Altre variantiGulfstream IV-SP
Dimensioni e pesi
Gulfstream IV-SP Passenger Layout.png
Tavole prospettiche
Lunghezza26,90 m
Apertura alare23,70 m
Peso max al decollo33 200 kg
Passeggeri14-19
Propulsione
Motore2 Rolls-Royce Tay 611-8
Spinta60,4 kN (6 160 kgf) ciascuno
Prestazioni
Velocità max935 km/h
Velocità di crociera850 km/h
Autonomia6 845 km
Tangenza13 700 m

i dati sono estratti da:
1000 Aerei apparecchi di ogni epoca e genere[1]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Gulfstream Aerospace IV è un business jet usato per voli a lungo raggio. È successore del Gulfstream III, ma è più grande e ha un maggior numero di posti a sedere, un maggior carico utile e una superiore autonomia. Dispone inoltre di un cockpit EFIS. La sua variante Gulfstream IV-SP, con ancor maggiore carico e superiore autonomia, viene impiegato per l'osservazione meteorologica dal NOAA.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Civili[modifica | modifica wikitesto]

Brunei Brunei
Malaysia Malaysia
Uganda Uganda
Russia Russia

Governativi[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Algeria Algeria
4 G-IVSP consegnati ed in servizio al settembre 2018.[2][3]
Arabia Saudita Arabia Saudita
Botswana Botswana
1 esemplare consegnato ed in servizio al marzo 2017.[4]
Cile Cile
3 G.IV in servizio all'aprile 2018.[5]
Costa d'Avorio Costa d'Avorio
1 G.1159C Gulfstream IV consegnato ed in organico al gennaio 2019.[6]
Egitto Egitto
1 G.1159B Gulfstream IV consegnato ed in servizio all'agosto 2019.[7][8]
Giappone Giappone
India India
Irlanda Irlanda
Paesi Bassi Paesi Bassi
Pakistan Pakistan
4 Gulfstream IV entrati in servizio tra il 2004 ed il 2009 e tutti in servizio al febbraio 2019.[9]
Stati Uniti Stati Uniti
Consegnati a partire dal 1986, gli ultimi 4 esemplari sono stati ritirati a maggio 2019.[10]
Svezia Svezia
2 S102B Korpen per intelligence elettronica (ELINT) consegnati e tutti in servizio al maggio 2019.[11]
Turchia Turchia
Venezuela Venezuela

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Berger 2008, p. 112.
  2. ^ "L'Aeronautica dell'Algeria" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 44-51
  3. ^ "Le forze aeree del mondo, Algeria" - "Aeronautica & Difesa" N. 345 - 07/2015 pag. 66
  4. ^ "Le forze aeree del mondo. Botswana" - "Aeronautica & Difesa" N. 365 - 03/2017 pag. 70
  5. ^ "Le forze aeree del mondo. Cile" - "Aeronautica & Difesa" N. 378 - 04/2018 pag. 70
  6. ^ "Le forze aeree del mondo. Costa D'Avorio" - "Aeronautica & Difesa" N. 387 - 01/2019 pag. 72
  7. ^ "Le forze aeree del mondo. Egitto" - "Aeronautica & Difesa" N. 394 - 08/2019 pag. 70
  8. ^ "L’INVENTAIRE DE L’AL-QŪWĀT AL-GAWWIYÄ AL-MIṢRIYA EN 2019 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 16 giugno 2019, URL consultato il 16 luglio 2019.
  9. ^ "Pakistan Air Force: l'asso nella manica di Islamabad" - "Rivista italiana difesa" N. 2 - 02/2019 pp. 74-81
  10. ^ "L’US NAVY RETIRE DU SERVICE SES DERNIERS GULFSTREAM C-20", su avionslegendaires.net, 22 maggio 2019, URL consultato il 28 maggio 2019.
  11. ^ "SWEDEN SENDS SURVEILLANCE AIRCRAFT TO EASTERN MEDITERRANEAN", su janes.com, 1 maggio 2019, URL consultato il 2 maggio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rolf Berger, 1000 Aerei apparecchi di ogni epoca e genere, Milano, Giunti Demetra, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]