Guiterne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La quinterna (in Italia) o guiterne (in Francia) era uno strumento musicale medioevale a corde pizzicate. Il nome deriva dal latino "quinque" = cinque e dall'arabo persiano "tar" = corda. Veniva suonata tramite un plettro che serviva a pizzicare le corde di budello. Aveva la cassa armonica a forma di mezza pera, abbastanza somigliante a quella di un mandolino, e sia la cassa che il manico erano realizzati da un unico pezzo di legno.

La guiterne originariamente aveva cinque corde anche se sono pervenuti esemplari diversi anche a cinque corde doppie oppure a 3 o 4 corde.

Da notare che i primi liuti arabi (giunti in italia nel medioevo) erano montati con sole 4 corde di fili di seta da qui la parola "Chahar" quattro e "tar" corde da cui la parola araba Qîtâra dalla quale derivano poi Quinterna kithára, guiterne, citola e chitarra.

Essa è stato uno strumento popolare nel corso del XIV secolo, ed è menzionata da Guillaume de Machaut ne La prise d'Alexandrie « Liuti, moraches e guiterne / erano suonati nelle taverne ». Rimase in uso fino agli inizi del XVI secolo, quando venne sostituita dalla chitarra. La denominazione "guiterne" è discussa oggigiorno ma sembra fosse abbastanza precisa all'epoca. Durante il suo declino, questo termine designava ogni strumento a corde pizzicate diverso dal liuto, e nel rinascimento, dal 1530 al 1600, i termini "guiterne" e "chitarra" erano intercambiabili.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica