Guillaume Gigliotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guillaume Gigliotti
Nazionalità Francia Francia
Argentina Argentina
Altezza 184 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Crotone
Carriera
Giovanili
????-2007Monaco
Squadre di club1
2007-2010Monaco 265 (9)
2010-2011Novara14 (0)[1]
2011-2012Foggia31 (2)
2012-2013Empoli1 (0)
2013-2014Badalona2 (0)
2014-2016Foggia64 (6)
2016-2018Ascoli59 (3)[2]
2018-2019Salernitana25 (0)
2019-Crotone0 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 luglio 2019

Guillaume René Saverio Enzo Gigliotti (Istres, 9 novembre 1989) è un calciatore francese con cittadinanza argentina, difensore del Crotone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anche suo fratello, David Gigliotti, è calciatore[3], attaccante dell' Istres .[4] Ha origini argentine[5] da parte di padre.[6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale che può essere utilizzato anche come terzino sulla sinistra.[7] È dotato di prestanza fisica e una buona tecnica[8] ed è abile anche nei calci da fermo.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Istres, in Francia, inizia nelle giovanili del Monaco, passando nel 2007 alla squadra B, militante nel Championnat de France amateur, quarta divisione francese. Ci rimane tre stagioni, ottenendo un totale di 65 presenze e 9 reti, ottenendo un 4º posto, un 18° con conseguente retrocessione nel Championnat de France amateur 2 ed un 1º posto all'ultimo anno, con ritorno in CFA.[9]

Novara[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2010, in scadenza di contratto con il Monaco, decide di trasferirsi in Italia, al Novara, appena ritornato in Serie B dopo 33 anni.[10] Debutta con i piemontesi il 27 ottobre, nel 3º turno di Coppa Italia, in trasferta contro il Cesena, giocando titolare e realizzando anche la rete del definitivo 3-1 su rigore al 111', nei tempi supplementari.[11] La prima in campionato la gioca il 6 novembre, entrando al 93' del pareggio per 1-1 sul campo dell'Ascoli.[12] Chiude la stagione con 17 gare giocate nelle due competizioni, di cui una nei play-off, che il Novara vincerà, ritornando in Serie A dopo 55 anni.

Prestito al Foggia[modifica | modifica wikitesto]

Ad agosto 2011 va in prestito in Lega Pro Prima Divisione, al Foggia.[13] Esordisce in rossonero il 4 settembre, nella sconfitta interna per 2-1 contro il Benevento in campionato, partendo titolare e venendo sostituito al 47'.[14] Il 20 novembre segna il suo primo gol, quello dell'1-1 al 59' nel successo per 2-1 in rimonta sul campo della SPAL in campionato.[15] Termina dopo aver giocato 31 partite, quasi tutte per tutti i 90 minuti, e segnato 2 gol, arrivando 11º. Al termine della stagione i foggiani verranno esclusi dai professionisti, con conseguente ripartenza dal dilettantismo.

Empoli e Badalona[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013 ritorna in Serie B, non al Novara, ritornato tra i cadetti dopo una stagione in Serie A, ma all'Empoli, che lo acquisisce a titolo definitivo.[16] Coi toscani gioca soltanto un minuto in tutta la stagione, in Empoli-Varese 3-1 del 2 marzo 2013 in campionato, quando entra al 91'.[17] L'Empoli, allenato da Maurizio Sarri, chiude il campionato al 4º posto, perdendo la finale play-off con il Livorno. La stagione successiva va a giocare in Spagna, al Badalona, in Segunda División B, terza serie spagnola.[18] Debutta il 3 novembre, entrando all' 85' nel successo interno per 2-0 sul Gimnàstic in campionato.[19] Giocherà soltanto un'altra gara in campionato, arrivando 13º.

Ritorno al Foggia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due stagioni anonime, a luglio 2014 per rilanciarsi ritorna al Foggia dove aveva giocato 4 stagioni prima.[20] Fa il suo secondo esordio con i pugliesi il 30 agosto, alla prima di Lega Pro, in casa contro il Martina Franca, partendo titolare e vincendo per 3-2.[21] Va in rete per la prima volta il 28 settembre, quando realizza il gol del definitivo 1-1 nella gara di campionato in trasferta contro la Vigor Lamezia.[22] A Foggia ritorna a giocare con continuità, terminando la sua seconda esperienza dopo due stagioni con 70 presenze complessive e 7 gol, che portano il totale di presenze in rossonero oltre 100, e vince la Coppa Italia Lega Pro al secondo anno, battendo il Cittadella in finale. In campionato erano arrivati invece un 7º posto ed un 2°, con finale play-off persa contro il Pisa.

Ascoli[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2016-2017, dopo essere rimasto senza squadra, ritorna per la terza volta in Serie B, firmando con l'Ascoli.[23] Esordisce in bianconero il 20 settembre 2016, nel successo casalingo per 2-0 sul Vicenza in campionato, entrando nel secondo tempo, al 60'.[24] Segna la prima marcatura il 28 febbraio, siglando il 2-1 al 91', rivelatosi inutile, nella sconfitta sul campo dello Spezia in campionato.[25] Termina la prima stagione al 15º posto, salvandosi nel finale di stagione. Nella seconda stagione chiude con la salvezza ottenuta ai playout contro la Virtus Entella.

Salernitana[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2018 si trasferisce a titolo definitivo alla Salernitana. [26]. Con i campani debutta il 12 agosto in coppa Italia in casa della Virtus Entella. Disputa 25 partite in campionato, ottenendo la seconda salvezza consecutiva ai playout contro il Venezia.

Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2019 passa a titolo definitivo al Crotone. [27]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 luglio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Monaco Monaco 2 CFA 7 0 - - - - - - - - - 7 0
2008-2009 CFA 22 1 - - - - - - - - - 22 1
2009-2010 CFA2 36 8 - - - - - - - - - 36 8
Totale Monaco 2 65 9 - - - - - - - - - 65 9
2010-2011 Italia Novara B 14+1[28] 0+0 CI 2 1 - - - - - - 17 1
2011-2012 Italia Foggia 1D 31 2 CI+CI-LP 0+0 0+0 - - - - - - 31 2
2012-2013 Italia Empoli B 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2013-2014 Spagna Badalona SDB 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2014-2015 Italia Foggia LP 32 5 CI-LP 0 0 - - - - - - 32 5
2015-2016 LP 32 1 CI+CI-LP 2+4 1+0 - - - - - - 38 2
Totale Foggia 95 8 - 6 1 - - - - - - 101 9
2016-2017 Italia Ascoli B 22 3 CI 0 0 - - - - - - 22 3
2017-2018 B 37+2[29] 0 CI 2 0 - - - - - - 41 0
Totale Ascoli 61 3 - 2 0 - - - - - - 63 3
2018-2019 Italia Salernitana B 25 0 CI 1 0 - - - - 26 0
Totale carriera 262+2 20 - 11 2 - - - - - - 275 22

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Monaco 2: 2009-2010 (Girone E)
Foggia: 2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 15 (0) se si comprendono i play-off
  2. ^ 61 (3) se si comprendono le presenze nei play-out di Serie B 2017-2018.
  3. ^ (FR) Michaël Baranes, Guillaume Gigliotti s'engage avec Novara (asmfoot.fr), 1º luglio 2010. URL consultato il 1º novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2017).
  4. ^ David Gigliotti (transfermarkt.it), 1º novembre 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  5. ^ Guillaume Gigliotti nuovo azzurro (transfermarkt.it), 1º luglio 2010. URL consultato il 1º novembre 2017.
  6. ^ (FR) Léo Ruiz, Emmanuel Gigliotti: <<Aucun lien familial avec David Gigliotti>> (sofoot.com), 5 febbraio 2015. URL consultato il 1º novembre 2017.
  7. ^ a b Alessio Cocchi, Con Guillaume Gigliotti (pianetaempoli.it), 5 settembre 2012. URL consultato il 1º novembre 2017.
  8. ^ Daniele Affatato, Il personaggio: Guillaume Gigliotti, il sergente di ferro (calciofoggia.it), 14 settembre 2011. URL consultato il 1º novembre 2017.
  9. ^ (FR) Guillaume Gigliotti (lequipe.fr), 1º novembre 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  10. ^ Valeria Debbia, UFFICIALE: Novara, arriva Gigliotti (tuttomercatoweb.com), 1º luglio 2010. URL consultato il 1º novembre 2017.
  11. ^ Cesena-Novara (transfermarkt.it), 27 ottobre 2010. URL consultato il 1º novembre 2017.
  12. ^ Ascoli-Novara (transfermarkt.it), 6 novembre 2010. URL consultato il 1º novembre 2017.
  13. ^ Gigliotti e Cossentino lasciano la maglia azzurra (novaracalcio.com), 3 agosto 2011. URL consultato il 1º novembre 2017.
  14. ^ Foggia-Benevento (transfermarkt.it), 4 settembre 2011. URL consultato il 1º novembre 2017.
  15. ^ SPAL-Foggia (transfermarkt.it), 20 novembre 2011. URL consultato il 1º novembre 2017.
  16. ^ Marco Frattino, Empoli, arriva Gigliotti dal Novara (tuttomercatoweb.com), 30 agosto 2012. URL consultato il 1º novembre 2017.
  17. ^ Empoli-Varese (transfermarkt.it), 2 marzo 2013. URL consultato il 1º novembre 2017.
  18. ^ (ES) Beatriz Rodríguez, OFICIAL: Empoli, Gigliotti al Badalona (todomercadoweb.es), 3 settembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2017.
  19. ^ Badalona-Gimnastic (transfermarkt.it), 3 novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2017.
  20. ^ Gianluca Losco, UFFICIALE: Foggia, primi colpi con Gigliotti e Viteritti (tuttomercatoweb.com), 10 luglio 2014. URL consultato il 1º novembre 2017.
  21. ^ Foggia-Martina Franca (transfermarkt.it), 30 agosto 2014. URL consultato il 1º novembre 2017.
  22. ^ Vigor Lamezia-Foggia (transfermarkt.it), 28 settembre 2014. URL consultato il 1º novembre 2017.
  23. ^ Ascoli Picchio, ufficiale l'ingaggio del difensore Guillaume Gigliotti (picenotime.it), 8 luglio 2016. URL consultato il 1º novembre 2017.
  24. ^ Ascoli-Vicenza (transfermarkt.it), 20 settembre 2016. URL consultato il 1º novembre 2017.
  25. ^ Spezia-Ascoli (transfermarkt.it), 28 febbraio 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  26. ^ UFFICIALE: Ascoli, Gigliotti passa alla Salernitana - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 agosto 2019.
  27. ^ Doppio colpo Crotone, arrivano Gigliotti e Vido, su F.C. Crotone, 31 luglio 2019. URL consultato l'11 agosto 2019.
  28. ^ Nei play-off
  29. ^ Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]