Guido II Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guido II Gonzaga
Signore di Novellara
Stemma
In carica 1374-1399
Altri titoli Signore di Bagnolo, Signore di Cortenuova
Nascita Novellara, 1º febbraio 1340
Morte Novellara, 2 febbraio 1399
Dinastia Gonzaga
Padre Feltrino Gonzaga
Madre Antonia da Correggio
Consorte Ginevra Malatesta
Figli Giacomo, Feltrino II, Filippa, Caterina

Guido II Gonzaga (Novellara, 1º febbraio 1340Novellara, 2 febbraio 1399) è stato un nobile italiano.

Rocca di Novellara costruita da Guido II Gonzaga

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Feltrino, capostipite dei Gonzaga di Novellara, e di Antonia da Correggio.[1]

Nel 1356 partecipò alla congiura contro lo zio Guido Gonzaga, secondo capitano del popolo di Mantova. Alla morte del padre nel 1374 divenne signore di Novellara e Bagnolo.

Sposò Ginevra Malatesta, figlia di Malatesta III Malatesta, signore di Pesaro, Fano, Fossombrone.

Venne bandito da Mantova nel 1376 per avere ordito una congiura contro Ludovico II Gonzaga. Iniziò nel 1385 a Novellara la costruzione della rocca, fortezza che si erge nel centro cittadino. I lavori furono terminati nel Quattrocento. Guido edificò chiese ed altri monumenti e iniziò per il paese una storia straordinaria che vedrà il borgo divenire uno stato indipendente per oltre quattro secoli, indipendente dai Gonzaga di Mantova.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Guido e Ginevra ebbero quattro figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Guido Corradi Antonio Corradi  
 
Richilde Pedroni  
Luigi I Gonzaga  
Estrambina di San Martino Strambino di San Martino  
 
 
Feltrino Gonzaga  
Ramberto Ramberti  
 
 
Richilda Ramberti  
Margherita di Almerico dei Lavellongo.  
 
 
Guido II Gonzaga  
Giberto III da Correggio Guido II da Correggio  
 
Mabilia della Gente  
Guido IV da Correggio  
N.N. Da Camino  
 
 
Antonia da Correggio  
Jacopo della Palù  
 
 
Guidaccia della Palù  
...  
 
 
 

Arma[modifica | modifica wikitesto]

Le armi dei Gonzaga-Novellara, signori di Bagnolo, presentavano una croce patente rossa in campo d'oro, accantonata da quattro aquile imperiali nere monocefale e coronate. Alla croce era accollato uno scudetto con le armi proprie della famiglia: controfasciato d'oro e di nero, derivate da quelle del ramo principale di Gonzaga-Mantova, fasciato d'oro e di nero (dal 1650 al 1678).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Albero genealogico dei Gonzaga di Novellara
  2. ^ Giancarlo Malacarne, Gonzaga, Genealogie di una dinastia, Modena, Il Bulino, 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giancarlo Malacarne, Gonzaga, Genealogie di una dinastia, Modena, Il Bulino, 2010, ISBN 978-88-86251-89-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signori di Novellara Successore
Feltrino Gonzaga 13741399 Giacomo Gonzaga
Predecessore Signori di Bagnolo Successore
Feltrino Gonzaga 13741399 Feltrino II Gonzaga
Predecessore Signori di Cortenuova Successore
- 13741399 -