Guglielmo di Capua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guglielmo di Capua
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo di Salerno
Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin
Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio
 
Nato? a Capua
Creato cardinale1383 da papa Urbano VI
Deceduto23 luglio 1389 a Roma
 

Guglielmo di Capua (Capua, ... – Roma, 23 luglio 1389) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Roberto di Capua, conte di Altavilla, e di Francesca Caetani; era anche parente del cardinale Ludovico di Capua. Guglielmo era chiamato il Cardinale di Salerno o Cardinale d'Altavilla.

Guglielmo fu nominato arcivescovo di Salerno nel 1378. Verso il 1383 fu creato cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin e continuò a mantenere l'amministrazione di Salerno fino alla sua morte. Divenne in seguito cardinale protodiacono. Nel 1384 optò per l'ordine dei cardinali presbiteri e per il titolo di Santo Stefano al Monte Celio. Fu legato a Perugia e poi tornò a Roma il 28 gennaio 1389 con papa Urbano VI, che stava rientrando da Lucca.

Morì a Roma il 23 luglio successivo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]