Guglielmo V d'Assia-Kassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guglielmo V d'Assia-Kassel
WilhelmV-HK.jpg
Guglielmo V d'Assia-Kassel
Langravio d'Assia-Kassel
In carica 1632 –
1637
Predecessore Maurizio
Successore Guglielmo VI
Nascita Kassel, 14 febbraio 1602
Morte Kassel, 21 settembre 1637
Luogo di sepoltura Martinskirche
Casa reale Assia-Kassel
Padre Maurizio d'Assia-Kassel
Madre Sabina di Württemberg
Consorte Amalia Elisabetta di Hanau-Münzenberg
Religione luteranesimo

Guglielmo V d'Assia-Kassel, detto il Costante (Kassel, 14 febbraio 1602Kassel, 21 settembre 1637), fu langravio d'Assia-Kassel dal 1632 alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio del langravio Maurizio d'Assia-Kassel, e di sua moglie, Agnese di Solms-Laubach. Egli divenne famoso nel suo periodo di governo per essere riuscito a ristabilire l'economia del proprio stato, provato dalla guerra dei trent'anni (ove fu alleato del re Gustavo II Adolfo di Svezia) e per la riforma monetaria che apportò al proprio stato.

Durante gli Guerra dei trent'anni, Guglielmo V era alleato con il re Gustavo Adolfo di Svezia, entrambi pronipote di Filippo I d'Assia.

Alla fine della guerra dei trent'anni, alla firma della pace di Praga (30 maggio 1635), Guglielmo V siglò anche un patto d'alleanza con la Francia il che provocò l'invasione dell'Assia-Kassel da parte delle truppe imperiali. Guglielmo V perdette parte dei propri domini e poté riacquistarli solo dopo il pagamento di 2,5 milioni di fiorini d'oro. Guglielmo V rimase comunque considerato come un nemico dell'Impero, nomea che colpì anche tutti i rami della sua famiglia.

Guglielmo finì i propri giorni in esilio. Sua moglie si preoccupò della reggenza del langraviato per il marito dal 1626 e poi per il figlio, alla morte di Guglielmo V nel 1637, sin quando il primogenito non raggiunse la maggiore età per governare.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 21 settembre 1619, Amalia Elisabetta di Hanau-Münzenberg (1602-1651), figlia di Filippo Luigi II di Hanau-Münzenberg e di Caterina Belgica di Nassau. La coppia ebbe i seguenti eredi:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN63386075 · ISNI (EN0000 0003 7432 4174 · LCCN (ENn2003077165 · GND (DE118807331 · CERL cnp00868925 · WorldCat Identities (ENn2003-077165
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie