Guglielmo I di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guglielmo I
Guillaume III de Hainaut.png
Ritratto di Guglielmo I di Baviera
Duca di Baviera[1]
In carica 11 ottobre 1347 –
15 aprile 1388
Predecessore Ludovico IV di Wittelsbach, detto il Bavaro
Successore Alberto I
Conte d'Olanda e di Zelanda
conosciuto come Guglielmo V d'Olanda
In carica 1354 –
1388
Predecessore Margherita I d'Olanda
Successore Alberto I
Conte di Hainaut
conosciuto come Guglielmo III di Hainaut
In carica 1356 –
1388
Predecessore Margherita II di Hainaut
Successore Alberto I
Nome completo Guglielmo di Wittelsbach
Nascita Francoforte sul Meno, 12 maggio 1330
Morte Quesnoy, 15 aprile 1388
Sepoltura Valenciennes
Dinastia Wittelsbach
Padre Ludovico IV di Wittelsbach, detto il Bavaro
Madre Margherita II di Hainaut
Consorte Matilde di Lancaster
Figli una figlia legittima e
tre figli illegittimi
Religione Cattolico

Guglielmo I di Wittelsbach (Francoforte sul Meno, 12 maggio 1330Le Quesnoy, 15 aprile 1388) fu duca di Baviera, dal 1347, conte d'Olanda e Zelanda (Guglielmo V d'Olanda), dal 1354 e conte d'Hainaut (Guglielmo III di Hainaut), dal 1356 alla sua morte.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il capitolo n° 81a della Chronologia Johannes de Beke Guglielmo era figlio della Contessa di Hainaut e Contessa d'Olanda e di Zelanda, Margherita e del marito, il duca di Baviera, re di Germania e imperatore, Ludovico IV di Wittelsbach, detto il Bavaro[2], figlio, secondo la Notæ Fuerstenfeldenses de Ducibus Bavariæ, del duca dell'Alta Baviera Ludovico II (il Severo) e di Matilde d'Asburgo[3].
Ancora secondo il capitolo n° 81a della Chronologia Johannes de Beke Margherita era la figlia femmina primogenita del Conte di Hainaut e conte d'Olanda e di Zelanda, Guglielmo e della moglie Giovanna di Valois[4] (1294-6 aprile 1342), la figlia terzogenita di Carlo di Valois e di Margherita d'Angiò, e come ci ricorda la Chronologia Johannes de Beke, era sorella del futuro re di Francia (1328) Filippo VI[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 1328, suo padre, Ludovico era stato incoronato imperatore a Roma[5].

Suo zio, il conte d'Olanda e Zelanda e conte d'Hainaut Guglielmo, dopo aver partecipato ad una delle Crociate del Nord, in Lituania, a fianco dell'Ordine Teutonico[6], al ritorno, nel 1345, si trovò a dover pacificare la Frisia (in parte dipendente dai conti d'Olanda) in rivolta, e fu ucciso in uno scontro coi ribelli, come ci viene narrato nel cap. 87b dalla Chronologia Johannes de Beke,[7] e fu sepolto abbazia Floridus campus nei pressi di Bolsward[8].
Alla sua morte, senza eredi, i titoli (Hainaut, Olanda, Zelanda e Frisia) passarono a sua madre Margherita (la maggiore delle sue sorelle di Guglielmo II di Hainaut)[2], in quanto le furono assegnati dal marito, l'imperatore Ludovico il Bavaro, trascurando le legittime aspettative della altre sorelle[9].
Ella nominò dei governatori quindi per le contee di cui era divenuta titolare, fino a che, dopo la morte del marito non assunse lei stessa il loro governo.

Dopo la morte del padre, Ludovico, nel 1347, Guglielmo gli era succeduto nei titoli insieme ai cinque fratelli e fratellastri[10]; e, in quello stesso periodo, Guglielmo reclamò alla madre il possesso delle contee d'Olanda e di Zelanda[11], per cui si arrivò allo scontro tra madre e figlio[12], che secondo la Chronologia Johannes de Beke, governò la contea d'Olanda[2]; le vicende della contea negli anni tra il 1351 ed il 1354, sono narrate nella Chronologia Johannes de Beke nella continuatie II[13] e nella continuatie IV[14].

Dopo la prima divisione dei territori bavaresi, nel 1349, Guglielmo ottenne la Baviera Inferiore, insieme al fratellastro, Stefano ed al fratello, Alberto[10]. Nel 1353 vi fu una nuova divisione dei territori, con la quale si trovò a governare, insieme al fratello Alberto, in Baviera-Straubing[10] e le contee d'Olanda e di Zelanda; infatti, nonostante l'intervento degli inglesi a suo favore, Margherita aveva dovuto combattere Guglielmo[12] e cedere l'Olanda al figlio nel 1351 ed il rispettivo titolo tre anni dopo (1354), quando aveva abdicato a favore del figlio[15].

Margherita morì due anni dopo a Quesnoy e fu sepolta a Valenciennes[15], ed il figlio, Guglielmo le succedette anche nella contea di Hainaut.

Nel 1357 iniziò a mostrare i primi segni di squilibrio mentale[10], dopo essere tornato dall'Inghilterra, come risulta dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[16]; per tale ragione assunse la reggenza dell'Olanda e dell'Hainaut il fratello Alberto, come ci viene confermato dal continuatie I della Chronologia Johannes de Beke[17]. Guglielmo rimase confinato, fine alla fine dei suoi giorni, nel castello di Quesnoy, come risulta dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[16], dove morì, nel 1388 (secondo la Chronologia Johannes de Beke, morì, nel 1389 e gli succedette il fratello, Alberto, che gli aveva fatto da tutore[18]).
Alla morte di Guglielmo, senza eredi legittimi, gli succedette il fratello Alberto I, come ci viene confermato dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[19].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
— in Inghilterra, come risulta dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[16]

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo aveva sposato, nel 1352, Matilde di Lancaster (1339-1362), come ci viene confermato dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[20], figlia di Enrico di Grosmont duca di Lancaster e di Isabella di Beaumont[21], che premorì al marito, per una intossicazione, sembra dovuta a veleno, come risulta dal continuatie III della Chronologia Johannes de Beke[16].
Da Matilde Guglielmo ebbe[22][23]:

  • una figlia, (1356 - che morì in tenera età).

Mentre da almeno due amanti, Guglielmo ebbe tre figli illegittimi[22].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tra il 1347 ed il 1349 fu correggente con i fratelli e fratellastri Ludovico V, Stefano II, Ludovico VI, Alberto I, Ottone V; poi il territorio venne suddiviso in Baviera Superiore e Baviera Inferiore, e Guglielmo, tra il 1349 ed il 1353 divenne Duca della Baviera Inferiore e fu correggente con il fratellastro Stefano II ed il fratello Alberto I; infine il territorio venne suddiviso in Baviera-Landshut e Baviera-Straubing, quindi Guglielmo, tra il 1353 ed il 1388 divenne Duca di Baviera-Straubing e fu correggente con il fratello Alberto I
  2. ^ a b c d (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 87b, pag 305
  3. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXIV, Notæ Fuerstenfeldenses de Ducibus Bavariæ, righe 22 - 24, pag 75
  4. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 81a, pag 273
  5. ^ W.T. Waugh, "Germania: Ludovico il Bavaro", cap. IX, vol. VI, pag. 385
  6. ^ Alexander Bruce Boswell, "l'ordine teutonico", cap. XIII, vol. VI, pagg. 515 e 516
  7. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 87b, pagg 301 e 303
  8. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 87b, pag 303
  9. ^ W.T. Waugh, "Germania: Ludovico il Bavaro", cap. IX, vol. VI, pag. 398
  10. ^ a b c d (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy:duchi di Baviera - WILHELM
  11. ^ Henry Pirenne, "I Paesi Bassi", cap. XII, vol. VII, pag. 432
  12. ^ a b W.T. Waugh, "Germania: Carlo IV", cap. X, vol. VI, pag. 414
  13. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie II, pag. 324
  14. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie IV, pagg. 326 e 327
  15. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy:conti di HAINAUT - MARGUERITE de Hainaut
  16. ^ a b c d (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie III, pag. 328
  17. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie I, pag. 322
  18. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie IV, par. 4, righe 9 - 11, pag. 330
  19. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie III, pag. 325
  20. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, continuatie III, pag. 327
  21. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy:conti di Lancaster - MAUD of Lancaster
  22. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy:conti di HAINAUT - WILHELM von Bayern
  23. ^ (EN) #ES Genealogy:Wittesbach 9 - Wilhelm I
Ducato di Baviera-Straubing
Wittelsbach
Bayern Wappen.svg

Guglielmo I
Alberto I
Figli
Alberto II
Guglielmo II
Figli
Giovanni III
Giacomina
Modifica

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

  • W.T. Waugh, "Germania: Ludovico il Bavaro", cap. IX, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 372–400.
  • W.T. Waugh, "Germania: Carlo IV", cap. X, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 401–422.
  • Alexander Bruce Boswell, "l'ordine teutonico", cap. XIII, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 501–530.
  • Henry Pirenne, "I Paesi Bassi", cap. XII, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 411–444.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN81144648 · GND (DE136871267 · CERL cnp01158700